La luna dietro le sbarre – TERREMOTO – “Terzo giorno” (non mettiamo foto del terremoto)

finestra-1-1censura-1031543Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)

10214711081474498_10201230127338539_706459307_n-300x1791012445872

297677_4427143239381_45526368_nBuonaEstate72282_10200457183535427_1378130075_n-300x203RE SOLA OK OK OK22 Dicembre 2014

2°Anno disgraziato  dell’Era Renziana. matteo-renzi-ape10l43-laura-boldrini-130326163008_medium-300x199

Ora il Presidente del Consiglio Renzi e la Signora Presidenta della Camera Boldrini.Hanno fatto la loro “PASSERELLA” sui luoghi del dolore,del pianto e della morte .Spero che non si fermino qui ,soltanto alle parole di cordoglio e basta. Come per molti è d’uso fare.Specialmente ora  che le “casse dello Stato sono vuote”,per aver traghettato (e ancora traghettano all’infinito…)da sotto le case degli africani sul Mediterraneo mezza Africa . poi custodirli a latte e miele….  sotto le nostre case in Italia; negli  Hotel,Resident,Case condominiali,Caserme ed’altro .Senza fare una tendopoli attrezzata. “Nella  tendopoli ci metteranno i terremotati  fino che i figli diventeranno grandi e si sposeranno ugualmente dentro una spaziosa e fredda tenda..” (è stato sempre così in Italia).TUTTO A SPESE DEGLI ITALIANI.Se Renzi non procaccia soldi  negli altri Stati Europei e nella Cassa Centrale dell’U.E. a fondo perduto come fa ogni tanto per le banche in sofferenza causata dai  “Puzzoni Amici degli Amici”. Deve fare come  fece Berlusconi che addirittura portò AQUILA1aquila3il Summit del 2009 nella “martoriata Aquila” per far sborsare anche a loro  i tanti aiuti arrivati dall’estero e dagli italiani..Ma gli aquilani a Berlusconi non furono riconoscenti(ci fu tanta puzza Rossa….),eppure in quelle villette antisismiche c’era dentro di tutto,perfino  gli stecchini.AQ1

Germany's Chancellor Angela Merkel tours the ruined city of Onna near L'Aquila in central Italy, July 8, 2009. Onna was almost totally destroyed in the April 6, 2009 earthquake in which some 300 people died. Merkel will attend the G8 summit near L'Aquilla from July 8-10. REUTERS/Tony Gentile (ITALY POLITICS)

SONO SICURO CHE   RENZI CI FARA’  GRATTARE  LA SCHIENA FINO A FARCI USCIRE IL SANGUE PER TOGLIERCI  GLI ULTIMI CENTESIMI PER I NOSTRI FRATELLI ITALIANI .SPERANDO CHE GLI AFRICANI LI RIMBARCHINO TUTTI QUELLI ILLEGALI BUGIARDI E MANGIA A UFFO . AGLI ALTRI PER ORA LA TENDOPOLI PERCHE’ L’ITALIANO NON PUO’ PIU’ SOPPORTARE ESSERE TAGLIEGGIATO DEL SUO STIPENDO PER I NULLAFACENTI E NON HA LAVORO PER LORO PER ESSERE AUTONOMI  CON IL LORO SUDORE DELLA FRONTE COME FACCIAMO NOI..RICCONEEEEEEEFACENDO GUADAGNARE COSI’ SFACCIATAMENTE GLI AMICI DEGLI AMICI CON DELLE FANTOMATICHE E SCALTRE ASSOCIAZIONE CHE PAGHIAMO NOI PER FAR DIVENTARE RICCHI LORO E CULLARE CON LATTE E MIELE MEZZA AFRICA. 

NOI ORA SIAMO SENZA UN SOLDO, LAVORO CE NE POCHISSIMO .NULLA PER  UN DOMANI DEI NOSTRI FIGLI E NIPOTI .POCHISSIMA SICUREZZA IN STRADA E DENTRO LE PROPRIE CASE,CON GLI JIHADISTI  CHE SONO ORMAI  DENTRO LE NOSTRE CITTA’, ASPETTANDO  L’ORA FATIDICA PER SGOZZARCI TUTTI. ORA DOBBIAMO ASSOLUTAMENTE AIUTARE  I NOSTRI FRATELLI ITALIANI A RICOSTRUIRLI URGENTEMENTE UNA CASA. E TENERLI AL CALDO  PER QUESTO RIGIDO INVERNO CHE STANNO ANDANDO INCONTRO.”NON VOGLIO VEDERE I NOSTRI ITALIANI E I LORO PICCOLINI E GLI ANZIANI SENZA PIU’ SPERANZE ALCUNE ,DENTRO UNA TENDA FREDDA E GIOVANI AFRICANI  AITANTI DI BUONA SALUTE CHE SI SPAZZOLANO  3 PASTI CALDI AL GIORNO BIGHELLONANDO IN GIRO SENZA META   MA TRANQUILLI CHE UN PIATTO PIENO NON LE MANCHERA’ MAI. ALL’ORA SI CHE SUCCEDERA’ UNA “GUERRA TRA POVERI” CHE POI ENTRAMBI LE FAZIONI SI SCATENERANNO CONTRO  IL CETO POLITICO E LA CASTA  CHE HA CREATO TUTTO QUESTO.ALTRO CHE LA PRESA DELLA BASTIGLIA….

ORA C’E’ DA  FARE UNA COSA :LA RACCOLTA DI VESTIARIO, MEGLIO NUOVO E UNA RACCOLTA DI SOLDI A QUALCHE ISTITUZIONE SERIA. STANDO ATTENTI  DI NON  TROVARE IL GATTO & LA VOLPE, SEMPRE PRONTI A FREGARE IL PROSSIMO IN QUESTI TRAGICI MOMENTI.pinocchiogattovolpe

LO RIPETO ANCORA UNA VOLTA:LA NOSTRA ASSOCIAZIONE “LAVOCEDERISENZAVOCE”NON FA RACCOLTA DI NULLA IN SPECIAL MODO DI SOLDI.QUANDO SUCCEDONO DI QUESTI FATTI  DOLOROSI O DOBBIAMO AIUTARE QUALCHE FAMIGLIA BISOGNOSA.CI RIUNIAMO FACENDO  UNA COLLETTA AUTOTASSANDOCI .POI PORTANDOLA ALLA BANCA SCEGLIENDO UN SERIO ISTITUTO CHE A SUA VOLTA SA COME DEVOLVERLI.

I NOSTRI VOLONTARI CI COMUNICANO CHE ANCORA CI SONO SCOSSE DI ASSESTAMENTO E LA NOTTE INCOMINCIA AD ESSERE FREDDO. CI SONO STATI PER ORA 250 MORTI E CIRCA 370 FERITI.GLI “ANGELI” IN  TUTTE LE DIVISE E  SEMPLICI VOLONTARI,  NE HANNO SALVATI 250.

UN SENTITO GRAZIE DI RICONOSCENZA A TUTTI VOI

(ARRESTATO IL PRIMO S”GRAZIE A TUTTI VOI”CIACALLO CHE CON UN GIRAVITE STAVA APRENDO UN A FINESTRA PER ENTRARE DENTRO LA CASA.PURTROPPO CE NE SARANNO DEGLI ALTRI  DI QUESTA SCHIUMA PUZZOLENTE  CHE SI FANNO CHIAMARE ANCORA UOMINI).

PURTROPPO, NON CREDO CHE DOPO 3 GIORNI  POSSONO TROVARE SOTTO LE MACERIE GENTE VIVA. QUESTO TERREMOTO CI HA PORTATO “VIA MOLTI BAMBINI” .FORSE IL BUON DIO  DEI CRISTIANI  SI ERA DISTRATTO UN ATTIMO ,FORSE STAVA GUARDANDO GLI SBARCHI DEGLI ISLAMICI COME PAPA FRANCESCO…

Sunplus

BAMBINACOL CUORE OKOKOK

La luna dietro le sbarre – T E R R E M O TO “SECONDO GIORNO” (non mettiamo foto)

finestra-1-1censura-1031543Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)10214711081474498_10201230127338539_706459307_n-300x1791012445872

297677_4427143239381_45526368_nBuonaEstate72282_10200457183535427_1378130075_n-300x203RE SOLA OK OK OK22 Dicembre 2014-2°Anno dell’Era Renziana. 

Renzi:Basta con  le parole.Vogliamo i fatti .I  fatti sono che ancora alle ore 22 di ieri ancora le tende non erano tutte montate e moltissima gente ha dormito all’aperto sotto le stelle.   Perché non  avete adoperato i ELICOTTEROOOOELICOTTERO3“grossi elicotteri dell’Esercito” (così non  si intasavano le strade) per caricarle  materiale,tende e uomini dell’esercito per montare le tende che  sono espertissimi a montarle in poco tempo. Si è visto montare le tende da volontari, molti inesperti ma volenterosi di rendersi utili , in certi casi ci vuole molta esperienza . Anche i nostri Volontari dell’Associazione  , ieri all’alba, hanno lasciato le proprie famiglie ancora nei posti  di vacanze e si sono diretti  ad Amatrice,Pescara del Tronto ,ad Accumuli e Arquata.Per mettersi a disposizione  di chi scavava anche con le mani. Purtroppo i morti sono saliti a 247 e non sarà finita li.

È stata estratta viva dalle macerie a quasi 17 ore dal terremoto una bambina di 10 anni a Pescara del Tronto. Secondo le prime informazioni, sarebbe in discrete condizioni di salute mentre la sorella della piccola non ce l’avrebbe fatta. Tutto questo mentre poco distante si continuava a scavare alla ricerca di altre persone, due bambine e la nonna, sepolte sotto un’abitazione vicina implosa dopo la violenta scossa. Ma, purtroppo, in questo caso non c’è nessuna notizia positiva da raccontare: bimbe e nonna sono state estratte dalle macerie ma morte. A una storia a lieto fine se ne aggiungono, costantemente, tante negative e tragiche.

Morto il bimbo che aveva chiesto aiuto

È stata una corsa contro il tempo anche ad Amatrice per cercare sotto le macerie un bambino di 11 anni: «L’hanno sentito chiamare aiuto», aveva detto uno speleologo che ha partecipato ai soccorsi. Ma alla fine il corpicino del bambino poco dopo le 20 è stato recuperato ma senza vita. Nella stessa zona del centro in mattinata erano stati estratti quattro cadaveri e due ragazze ancora vive. In un silenzio quasi assoluto continuano le ricerche con l’ausilio anche dei cani «molecolari». Secondo alcune testimonianze il bambino avrebbe anche mandato un sms con il cellulare al padre ma su questa circostanza non ci sono conferme. Già da diverse ore, però, non si registravano più segnali dal bambino.

I bambini del terremoto

C’è chi è sopravvissuto, come Samuele e Leone – fratellini di 4 e 6 anni – estratti vivi a Pescara del Tronto salvati dalla nonna che li ha fatti accucciare sotto il letto appena la terra ha iniziato a tremare: ma sono tante le piccole vittime, dagli otto mesi a pochi anni, del terremoto che ha devastato questa notte il Centro Italia, corpicini esanimi tirati fuori da sotto le travi in un silenzio surreale. Ma al momento è complesso avere un bilancio chiaro e definitivo del sisma, le informazioni sono spesso frammentarie e in continuo aggiornamento mentre si continua a scavare senza sosta, anche a mani nude.

La tragedia dell’intera famiglia

Ma ai momenti di gioia, per il recupero dei sopravvissuti, si alterna la speranza di trovare dispersi in vita e la tristezza e la disperazione per chi non ce l’ha fatta. Ad Accumoli un’intera famiglia è sta cancellata. Segnalata la presenza dai cani, i soccorritori scavano e recuperano un bambino di 8 mesi che però muore sull’ambulanza. Trascorsi pochi minuti vengono estratti anche il padre e la madre del piccolo trovati abbracciati e senza vita. Le ultime speranze di trovare vivo il secondo fratellino di 8 anni, svaniscono quando anche il suo corpo viene estratto dalle macerie di quel che rimane della loro casa. Vivevano in un edificio accanto alla chiesa, la cui canonica è crollata completamente.

Stava dormendo nel suo lettino nella casa delle vacanze ad Arquata del Tronto, quando il terremoto ha sbriciolato l’abitazione. Marisol Piermarini aveva solo 18 mesi ed era in vacanza con i genitori. La mamma Martina Turco era scampata al terremoto dell’Aquila, la sua città. Dopo la terribile esperienza del 2009 aveva deciso di trasferirsi ad Ascoli. Ora il terremoto le ha strappato la figlioletta. Martina è ricoverata all’ospedale regionale Torrette di Ancona, dove è stata sottoposta a esami diagnostici approfonditi per scongiurare gravi conseguenze per essere rimasta a lungo sepolta sotto le macerie. Il compagno Massimiliano è all’ospedale Mazzoni di Ascoli per le ferite riportate in varie parti del corpo, ma non è in pericolo di vita. Intanto un un’altra stanza del nosocomio si trova il corpicino di Marisol vegliato dei familiari, sconvolti per la perdita. Tra loro c’è anche il nonno ascolano Massimo Piermarini: è stato lui la notte scorsa tra i primi a raggiungere l’abitazione di Arquata. «Non volevano farmi passare perché era tutto pericolante – ha raccontato tra la disperazione – ma io ho detto che non me ne importava niente, che dovevo andare a cercarli: purtroppo per la bambina non c’è stato nulla da fare».

I gemellini di 6 anni

Ad Amatrice il tragico destino colpisce anche due gemellini di 6 anni: Simone è stato recuperato vivo ma versa in gravissime condizioni mentre, pochi minuti dopo, il fratellino è stato estratto senza vita. Nella piccola frazione di Pescara del Tronto, distrutta dal sisma, morti anche due bambini romani. Un uomo, invece, si è lanciato dalla finestra con la figlia per salvarsi e, fortunatamente, entrambi stanno bene e sono riusciti a lasciare la frazione. Non ce l’ha fatta, invece, un piccolo di 4 anni di Amatrice, deceduto in ospedale ad Ascoli Piceno. Mentre due fratelli di 14 e 12 anni sono morti sempre nello stesso pesino. È stato estratto senza vita anche il corpo del padre, Ezio Tulli di 42 anni, assistente capo della polizia stradale in servizio ad Aprilia. Illesa, invece, la mamma anche lei poliziotta. Anche questa famiglia si trovava in vacanza nel paesino della provincia di Rieti.E si continua a scavare. Sono spesso i testimoni e i vicini di casa sopravvissuti a dare le indicazioni ai soccorritori. «Qui, proprio qui c’erano sei persone di Rieti ma originarie di amatrice. Erano qui per vacanza. Sarebbero partiti la possa settimana. C’erano due bambine di circa 12-14 anni, i genitori e i nonni. Le ragazzine sono state le uniche a salvarsi. Hanno perso genitori e nonni materni», ha raccontato una testimone, Giuseppina Campesi, residente ad Amatrice. Nel piccolo Comune si cercano segni di vita sotto le case anche con apparecchi che captano flebili segnali che possano riaccendere la speranza.

Un  grazie a questi uomini  e donne ,volontari e in divisa che, hanno scavato anche con le mani per salvare vite umane , in special modo i bambini.Un grazie anche a chi da ieri sta facendo la fila per donare il sangue  in quasi tutti gli ospedali e chi sta cominciando a fare collette per i terremotati.. Al governo, a tutta la classe politica  di : “Parlare poco davanti alle telecamere e sui giornali e fare “tanto” e “subito”  ,di non  aver la mente corta per questi nostri sfortunati fratelli italiani.

La luna dietro le sbarre – T E R R E M O T O (Non mettiamo foto – Pagina sempre in aggiornamento)

finestra-1-1censura-1031543Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)10214711081474498_10201230127338539_706459307_n-300x1791012445872

297677_4427143239381_45526368_nBuonaEstate72282_10200457183535427_1378130075_n-300x203RE SOLA OK OK OK22 Dicembre 2014-2°Anno dell’Era Renziana. 

TERREMOTO1

Terremoto 6.0, paura in Centro Italia
Ci sono morti e feriti. Amatrice,
il sindaco: «Il paese non c’è più»

La prima scossa alle 3.36 di mattina, la seconda alle 4.33. «Gente sotto le macerie»

 Forte terremoto, due morti nelle Marche. Crolla Amatrice, vittime. Ad Accumuli famiglia sotto le macerie

Le scosse avvertite distintamente nel Lazio, in Abruzzo, in Umbria, nelle Marche

NELLE PRIME ORE DEL DISASTRO DOVE STAVANO I PREFETTI.LA PROTEZIONE  CIVILE E I VIGILI DEL FUOCO NAZIONALI ???? DOVE STAVA IL MINISTRO DELL’INTERNO  ALFANO ??????
SOLTANTO LA NOSTRA MARINA MILITARE  E’ UN FULMINE PER ANDARE A “TRAGHETTARE” SOTTO LE COSTE AFRICANE GLI IMMIGRATI .MA A NOI ITALIANI CHI CI AIUTA TEMPESTIVAMENTE.SIAMO SEMPRE CARNE DA MACELLO PER LE ISTITITUZIONI PREPOSTE E IL GOVERNO RENZIANO   ???!!! FORSE ORA SONO QUASI TUTTI LI…SOTTO I RIFLETTORI DELLE TELECAMERE, MA QUESTA MATTINA ALLE ORE 4  ERA BUIO E NON CERA NESSUNO DI LORO…C’ERANO SOLTANTO I CITTADINI DEL LUOGO,POCHI VOLONTARI E CARABINIERI,CORSI SUI LUOGHI DEL DISASTRO TUTTI CERCAVANO DI SCAVARE CON I POCHI ATTREZZI A DISPOSIZIONE E CON LE MANI PER TIRARE FUORI FERITI E MORTI PRESI COL SONNO…. E SOTTERRATI DALLE PROPRIE CASE.
A I U T I A M O L I I I I I I….  

Terremoto, “situazione drammatica”: “I morti sono tanti, si scava tra le macerie”

 I soccorritori stanno incontrando diverse difficoltà per raggiungere Accumuli, uno dei comuni in provincia di Rieti piu’ colpiti dal terremoto che ha interessato la zona a cavallo tra Lazio, Marche e Abruzzo

“Qui la situazione e’ drammatica. I morti sono tanti, non posso fare un bilancio ora perché gli interventi di soccorso sono in corso e sono difficilissimi”. E’ il drammatico resoconto di Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, che all’AGI spiega: “Il paese e’ diviso a meta’, una meta’ e’ distrutta e scavare tra le macerie e’ complicatissimo. Abbiamo già estratto diversi morti ma non sappiamo quanti ce ne sono li’ sotto”.

“Ci sono due morti accertati e una famiglia di quattro persone sotto le macerie. La situazione è drammatica”. A dirlo all’Adnkronos Stefano Petrucci, sindaco di Accumoli. “Poche case hanno retto al terremoto racconta il sindaco – siamo in mezzo alle macerie”.

“E stato da poco accertato un terzo morto a Pescara del Tronto, frazione di Arquata, ma purtroppo si parla anche di un bimbo sotto le macerie. Le altre tre vittime invece sono tutte adulte e almeno un morto dovrebbe essere di Roma”. Lo riferisce all’Adnkronos il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli. “C’è una colonna di soccorsi che fa la spola fra l’ospedale di Ascoli e i diversi comuni, si sta allestendo un presidio medico ad Arquata” aggiunge. “I soccorsi sono difficili perché la zona è impervia, ci sono massi nelle strade e molti viadotti per i quali si deve fare anche una valutazione statica”. “Questi paesi d’estate si ripopolano di romani, molto sono marchigiani della Capitale: Arquata ha circa 1.500 abitanti ma in questo periodo diventano almeno 6mila”

“In questo momento i vigili del fuoco stanno scavando per cercare due bambini sotto le macerie a Pescara del Tronto”. A dirlo all’Adnkronos Aleandro Petrucci il sindaco di Arquata del Tronto, paese in provincia di Ascoli Piceno, colpito questa notte dal terremoto. “La situazione è difficile, drammatica”, racconta il sindaco.

“Due morti già estratti dalle macerie e tanti dispersi”. Così il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che all’Adnkronos racconta di una situazione tragica nel Comune del reatino con “tre quarti di paese sotto le macerie, 80, 90 unità abitative crollate, interi condomini sprofondati”. “Sono arrivate le unità cinofile per cercare i dispersi”, spiega, e aggiunge: “Abbiamo difficoltà anche nei collegamenti con l’ospedale”. I soccorritori poco fa hanno salvato un uomo tra le macerie di una casa completamente distrutta a Viale Francesco Grifoni, in pieno centro storico di Amatrice. Nello stesso fabbricato distrutto ci sarebbero altre sei persone che si sta tentando di recuperare, ma non si sa se sono vive o meno.

I soccorritori stanno incontrando diverse difficolta’ per raggiungere Accumuli, uno dei comuni in provincia di Rieti piu’ colpiti dal terremoto che ha interessato la zona a cavallo tra Lazio, Marche e Abruzzo. Diverse strade sono infatti interessate dai crolli e questo non consente ai mezzi di soccorso di raggiungere il paese. Problemi anche per gli elicotteri, che non sono al momento riusciti ad atterrare. Un altro elicottero e’ invece atterrato ad Amatrice, un altro dei comuni colpiti, e sta trasportando i feriti all’ospedale di Rieti.

Danneggiato viadotto sulla Salaria

Al km 136 della statale 4, a circa 4 km dal Comune di Accumoli, un viadotto si è mosso, con un dislivello di circa 15 centimetri. Il traffico alle auto è comunque aperto in entrambi i sensi; sul posto ci sono volontari della Protezione Civile che invitano i veicoli a rallentare. Problema simile su un altro viadotto, il “Tronto secondo”, due chilometri più avanti.

Una tragedia come nel 2009

– “È una tragedia come quella di L’Aquila”. Lo ha detto Massimo Cialente, sindaco del capoluogo abruzzese, arrivato ad Amatrice poco dopo il terremoto che ha colpito il centro Italia. Cialente, intervistato da Rainews 24, ha detto di rivedere “scene di 7 anni fa”, ricordando il sisma del 2009. “L’Aquila e Amatrice sono due città legate e oggi Amatrice e’ irriconoscibile- ha detto ancora- La città è divisa in due, e’ crollato il centro storico, bisogna riaprire il corso per permettere alle persone di attraversarla. È una tragedia come quella di L’Aquila. Noi abbiamo verificato che a L’Aquila non e’ successo nulla, ho chiamato il sindaco di Amatrice e siamo venuti qui. Siamo riusciti a passare sul ponte ma e’ difficile arrivare qui. Siamo arrivati tra i primi perché siamo più vicini. Speriamo che il bilancio delle vittime sia il minore possibile”.

Firmato decreto per i pieni poteri alla Protezione Civile sui soccorsi

A seguito della forte scossa verificatasi stanotte alle 3.36, e a quelle che sono seguite nelle ore successive, è riunito a Roma, presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile, il Comitato Operativo per il coordinamento della risposta emergenziale. Nel frattempo, è stato firmato il decreto del Presidente del Consiglio che consente al Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, di assicurare l’organizzazione dei servizi di soccorso ed assistenza alle popolazioni colpite dagli eventi sismici, nonché l’adozione degli interventi provvisionali strettamente necessari.

Il Servizio Nazionale della Protezione Civile è completamente attivato, con i soccorsi provenienti da fuori regione, tra cui diverse sezioni del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, che vengono fatti convergere presso la Scuola Interforze della Difesa di Rieti. Al momento si registrano ancora criticità per i soccorsi a raggiungere alcune località, un reparto del Genio militare è mobilitato da Roma per la rimozione delle macerie. Difficoltà anche nei collegamenti radio e satellitari, che rendono più difficoltose le operazioni. Elicotteri sono in volo sia per i soccorsi sia per avere un rilievo dall’alto della situazione che consenta di avere una panoramica ampia degli effetti.
Squadre cinofile per la ricerca dei dispersi stanno, poi, arrivando da tutta Italia.

I maggiori effetti, con crolli, persone sotto le macerie e ingenti danni, risultano al momento registrati ad Amatrice e ad Accumuli, nel reatino, ma anche i territori di Marche, in particolare nel comune di Arquata del Tronto, e Umbria risultano coinvolti.
In questo momento, ha precisato il Capo Dipartimento della Protezione Civile, siamo nel pieno della fase del soccorso in cui la priorità è salvare vite umane, verrà poi il momento dell’assistenza alla popolazione e successivamente quella del rilievo dei danni.

La Protezione civile ricorda che sono attivi i seguenti numeri verdi: contact center della Protezione civile nazionale: 800840840; sala operativa della protezione civile Lazio: 803 555.

Un prossimo punto stampa è convocato per le ore 8.30 presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile, in via Vitorchiano 2.

I vigili fuoco nei comuni colpiti

“Il sistema di emergenza e’ pienamente operativo, stiamo lavorando per raggiungere tutti i comuni colpiti dal terremoto”: e’ quanto dice Luca Cari, responsabile della comunicazione in emergenza per i vigili del Fuoco. “Siamo gia’ ad Amatrice ed in altri centri colpiti in misura minore mentre troviamo molte difficolta’ per raggiungere Accumoli”. Sui luoghi colpiti dal sisma stanno confluendo squadre di vigili del fuoco oltre che dal Lazio anche dalle regioni limitrofe: sono operative squadre ordinarie e squadre di specialisti, tra cui cani addestrati nella ricerca di persone tra le macerie. Sono, inoltre, al lavoro anche squadre specializzate nel movimento terra, attivita’ indispensabile per superare alcuni blocchi stradali determinati da caduta di sassi e da alcuni smottamenti”. Sulle aree del sisma sono in volo cinque elicotteri dei vigili del fuoco, alcuni dei quali sono impegnati anche nel trasporto di feriti.

Forestale impegnata nei luoghi colpiti

Il Corpo forestale dello Stato è mobilitato fin dalle prime ore di questa mattina nelle operazioni di soccorso alle popolazioni colpite dal sisma nell’area di Amatrice, Norcia, Accumuli e Arquata del Tronto. E’ quanto di legge in una nota. Ventiquattro pattuglie della Forestale, provenienti dai Comandi Regionali del Lazio, dell’Abruzzo e dell’Umbria, sono presenti attualmente nelle zone del terremoto per prestare i necessari soccorsi alla popolazione. Oltre a queste anche un gruppo partito dalla Suola del Corpo forestale dello Stato di Cittaducale, composto da quindici unità con al seguito tende, cucina da campo e il necessario per i primi soccorsi. Due elicotteri della Forestale stanno eseguendo i primi sorvoli di ricognizione. Altri tre elicotteri sono già in prontezza operativa. In arrivo anche le unità cinofile specializzate per la ricerca di persone sotto le macerie. Tutti gli interventi del Corpo forestale che opera all’interno del sistema della Protezione Civile Nazionale sono coordinate dalla Centrale Operativa di Roma. L’azione del personale della Forestale si concentrerà soprattutto nelle zone impervie del territorio, dove sono presenti numerosi casolari isolati.

L’intervento e l’assistenza dei volontari Anpas

In seguito all’evento sismico tra le province di Rieti e Ascoli Piceno registrati nella notte del 24 agosto il Dipartimento di Protezione Civile nazionale ha attivato la sala operativa nazionale Anpas. Già nelle prime ore dopo la prima scossa, volontari, mezzi di soccorso e di protezione civile stanno portando assistenza alla popolazione nelle zone colpite dal sisma in collaborazione con le istituzioni locali e nazionali.

I volontari della pubblica assistenza Montereale (AQ) alle ore quattro erano operativi con tre ambulanze attivate dal 118 locale.

Operative le sale operative regionali Anpas di Abruzzo e Lazio.

È attivo il numero verde 800.840.840 del Dipartimento della Protezione Civile che fornisce informazioni in base agli aggiornamenti del Comitato Operativo riunito nella sede del Dipartimento della Protezione Civile.

Visto il ripetersi delle scosse, Anpas ricorda

Le buone pratiche di protezione civile della campagna Io non rischio da adottare dopo un terremoto

Assicurati dello stato di salute delle persone attorno a te e, se necessario, presta i primi soccorsi.

Prima di uscire chiudi gas, acqua e luce e indossa le scarpe.

Uscendo, evita l’ascensore e fai attenzione alle scale, che potrebbero essere danneggiate.

Una volta fuori, mantieni un atteggiamento prudente.

Se sei in una zona a rischio maremoto, allontanati dalla spiaggia e raggiungi un posto elevato.

Limita, per quanto possibile, l’uso del telefono.

Limita l’uso dell’auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso.

Raggiungi le aree di attesa previste dal Piano di emergenza comunale.

I cittadini stanno facendo la fila negli ospedali romani per donare il sangue per i terremotati..

Che grande Popolo questi italiani..(Ancora di più se non avessero questa ingombra zavorra della classe politica di incompetenti e arroganti…..)

Ultimi Terremoti Italia e Mondo, Notizie in tempo reale 24-08-2016 | 11:34
Terremoto in tempo reale oggi 24 Agosto 2016: Alle 03:36 forte scossa di terremoto M 6.0 con epicentro nel Lazio. Diverse scosse di assestamento tra M 2.3 e 5.4 con epicentro nei pressi di Amatrice, Arquata del Tronto e Norcia. In mattinata eventi sismici M 2.9 e 3.6 in Abruzzo. Scossa M 2.2 Costa Siciliana nord orientale. Scossa in provincia di Udine alle 10:40 M 2.1
Terremoti in tempo reale oggi aggiornamento ore 11:33 – Nella notte, alle ore 03:36, forte scossa di terremoto M 6.0 nel Lazio, con epicentro in provincia di Rieti. Ipocentro a 4 km. Evento sismico avvertito in tutto il centro Italia, con segnalazioni anche in Emilia Romagna e in Campania. Diversi feriti e vittime. Numerose scosse di assestamento con epicentro nei pressi di Amatrice, Arquata del Tronto e Norcia di magnitudo tra 2.3 e 5.4, l’ultima registrata alle 10:38. In mattinata eventi sismici in provincia dell’Aquila M 2.9 e 3.6, Costa Siciliana nord orientale M 2.2. Terremoto M 2.1 provincia di Udine alle 10:40 ipocentro 10 km
Magnitudo Lat Long Prof. Info
24/08/2016 – 10:15 | Norcia
2.5 42.7 13.1 10.2km
24/08/2016 – 10:13 | Norcia
2.1 42.8 13.2 9.1km
24/08/2016 – 10:09 | Norcia
2.2 42.7 13.1 10.5km
24/08/2016 – 10:05 | Amatrice
2.6 42.6 13.2 11.8km
24/08/2016 – 10:04 | Norcia
2.9 42.8 13.1 10.2km
24/08/2016 – 11:02 | Norcia
3.2 42.8 13.1 10.3km
24/08/2016 – 11:00 | Norcia
2.4 42.8 13.1 9.6km
24/08/2016 – 08:56 | Norcia
2.8 42.7 13.1 10km
24/08/2016 – 10:58 | Norcia
2.7 42.7 13.1 10.4km
24/08/2016 – 10:55 | Arquata del Tronto
3.1 42.83 13.27 7km
24/08/2016 – 10:39 | Norcia
2.7 42.8 13.1 14.8km
24/08/2016 – 10:40 | Taipana
2.1 46.2 13.3 9.8km
24/08/2016 – 10:38 | Accumoli
2.5 42.7 13.2 13.8km
24/08/2016 – 10:37 | Accumoli
2.3 42.7 13.1 10.4km
24/08/2016 – 10:19 | Norcia
2.3 42.7 13.1 10.7km
24/08/2016 – 10:10 | Costa Siciliana nord orientale
2.2 38.24 14 10km
24/08/2016 – 10:03 | Arquata del Tronto
2.9 42.7 13.2 6.8km
24/08/2016 – 10:02 | Norcia
2.9 42.7 13.1 10.1km
24/08/2016 – 10:00 | Accumoli
2.9 42.7 13.2 9km
24/08/2016 – 09:55 | Norcia
2.8 42.8 13.1 9.6km
24/08/2016 – 09:53 | Norcia
3.3 42.8 13.1 9.1km
24/08/2016 – 09:52 | Amatrice
3.2 42.6 13.2 2.5km
24/08/2016 – 09:49 | Arquata del Tronto
2.4 42.7 13.2 10.5km
24/08/2016 – 09:48 | Arquata del Tronto
3.1 42.7 13.2 9.9km
24/08/2016 – 09:47 | Accumoli
2.5 42.7 13.2 10.4km
24/08/2016 – 09:45 | Accumoli
2.7 42.7 13.2 9.7km
24/08/2016 – 09:39 | Accumoli
2.3 42.7 13.2 9.5km
24/08/2016 – 09:34 | Norcia
2.3 42.8 13.1 9.6km
24/08/2016 – 09:29 | Accumoli
2.3 42.7 13.2 8km
24/08/2016 – 09:28 | Arquata del Tronto
2.5 42.8 13.2 9.1km
24/08/2016 – 09:28 | Accumoli
2.8 42.7 13.1 11.1km
24/08/2016 – 09:26 | Norcia
2.4 42.7 13.1 10.5km
24/08/2016 – 09:25 | Accumoli
3.1 42.7 13.2 4.3km
24/08/2016 – 09:18 | Accumoli
2.4 42.7 13.1 8.5km
24/08/2016 – 09:10 | Norcia
3.3 42.7 13.1 7.8km
24/08/2016 – 09:10 | Norcia
3.6 42.7 13.1 9.7km
24/08/2016 – 09:07 | Amatrice
2.9 42.6 13.2 11.1km
24/08/2016 – 09:01 | Norcia
2.3 42.8 13.1 10.1km
24/08/2016 – 09:00 | Accumoli
2.3 42.6 13.2 9.4km
24/08/2016 – 08:59 | Norcia
2.7 42.8 13.1 11km
24/08/2016 – 08:54 | Norcia
3.5 42.7 13.1 10.1km
24/08/2016 – 08:52 | Arquata del Tronto
2.3 42.7 13.2 6.4km
24/08/2016 – 08:51 | Accumoli
2.3 42.7 13.2 5.3km
24/08/2016 – 08:46 | Norcia
2.2 42.8 13.1 10.1km
24/08/2016 – 08:45 | Norcia
2.6 42.7 13.1 4.3km
24/08/2016 – 08:44 | Norcia
2.2 42.7 13.1 9km
24/08/2016 – 08:39 | Arquata del Tronto
2.7 42.7 13.2 6.8km
24/08/2016 – 08:36 | Norcia
2.6 42.8 13.1 9km
24/08/2016 – 08:35 | Norcia
2.6 42.8 13.1 9.1km
24/08/2016 – 08:27 | Norcia
3.2 42.8 13.1 9.7km
24/08/2016 – 08:25 | Arquata del Tronto
2.2 42.8 13.2 9.8km
24/08/2016 – 08:21 | Norcia
2.7 42.8 13.1 9.3km
24/08/2016 – 08:11 | Accumoli
3 42.6 13.2 12.1km
24/08/2016 – 08:09 | Norcia
2.5 42.7 13.1 6.2km
24/08/2016 – 08:07 | Arquata del Tronto
2.5 42.7 13.2 10.3km
24/08/2016 – 08:05 | Amatrice
2.3 42.66 13.29 5km
24/08/2016 – 08:03 | Norcia
2.2 42.74 13.17 8km
24/08/2016 – 07:54 | Norcia
2.4 42.82 13.15 8km
24/08/2016 – 07:49 | Amatrice
2.2 42.61 13.24 11km
24/08/2016 – 07:45 | Amatrice
2.8 42.64 13.2 11km
24/08/2016 – 07:37 | Amatrice
3 42.6 13.28 10km
24/08/2016 – 07:36 | Norcia
3.4 42.79 13.14 7km
24/08/2016 – 07:31 | Accumoli
3.4 42.67 13.2 10km
24/08/2016 – 07:28 | Norcia
2.8 42.72 13.18 10km
24/08/2016 – 07:24 | Arquata del Tronto
3.2 42.75 13.22 6km
24/08/2016 – 07:08 | Norcia
2.4 42.81 13.19 8km
24/08/2016 – 07:02 | Barete
3.6 42.45 13.28 10km
24/08/2016 – 06:59 | Accumoli
2.9 42.72 13.23 9km
24/08/2016 – 06:55 | Amatrice
3 42.6 13.28 7km
24/08/2016 – 06:52 | Norcia
3 42.73 13.17 11km
24/08/2016 – 06:50 | Norcia
2.3 42.77 13.19 7km
24/08/2016 – 06:44 | Norcia
3.7 42.73 13.18 10km
24/08/2016 – 06:33 | Amatrice
3.5 42.62 13.23 10km
24/08/2016 – 06:30 | Amatrice
3 42.64 13.21 9km
24/08/2016 – 06:27 | Norcia
3.1 42.81 13.16 9km
24/08/2016 – 06:24 | Montereale
2.9 42.56 13.25 10km
24/08/2016 – 06:14 | Norcia
2.6 42.83 13.16 10km
24/08/2016 – 06:12 | Norcia
2.9 42.78 13.2 6km
24/08/2016 – 06:06 | Norcia
4.3 42.76 13.12 7km
24/08/2016 – 06:05 | Norcia
2.7 42.73 13.15 9km
24/08/2016 – 06:03 | Accumoli
2.8 42.66 13.21 10km
24/08/2016 – 06:00 | Arquata del Tronto
3.2 42.73 13.22 10km
24/08/2016 – 05:53 | Accumoli
3 42.66 13.25 5km
24/08/2016 – 05:52 | Accumoli
3.1 42.71 13.21 8km
24/08/2016 – 05:51 | Norcia
3 42.81 13 8km
24/08/2016 – 05:49 | Norcia
2.8 42.78 13.2 6km
24/08/2016 – 05:45 | Norcia
2.8 42.73 13.15 3km
24/08/2016 – 05:42 | Norcia
2.8 42.77 13.2 6km
24/08/2016 – 05:40 | Amatrice
4.2 42.61 13.24 11km
24/08/2016 – 05:22 | Norcia
3.1 42.76 13.19 6km
24/08/2016 – 05:16 | Norcia
3.5 42.75 13 9km
24/08/2016 – 05:08 | Amatrice
4 42.61 13.27 15km
24/08/2016 – 04:59 | Norcia
4.1 42.79 13.14 9km
24/08/2016 – 05:13 | Accumoli
3.2 42.69 13.21 3.4km
24/08/2016 – 05:11 | Amatrice
3.4 42.63 13.24 10km
24/08/2016 – 04:54 | Arquata del Tronto
3.1 42.74 13.2 9km
24/08/2016 – 04:55 | Amatrice
3.5 42.65 13.27 1km
24/08/2016 – 04:45 | Arquata del Tronto
3.7 42.76 13.22 6km
24/08/2016 – 04:44 | Amatrice
2.8 42.63 13 10km
24/08/2016 – 03:56 | Amatrice
4.4 42.61 13.27 5km
24/08/2016 – 04:33 | Norcia
5.4 42.79 13.15 9km
24/08/2016 – 04:30 | Norcia
3.4 42.8 13.11 4km
24/08/2016 – 04:32 | Norcia
5.1 42.81 13.16 8km
24/08/2016 – 04:28 | Amatrice
3.2 42.62 13.27 10km
24/08/2016 – 04:07 | Amatrice
3.8 42.65 13.31 9km
24/08/2016 – 03:46 | Norcia
3.7 42.76 13.15 5km
24/08/2016 – 04:05 | Amatrice
3.9 42.6 13.27 10km
24/08/2016 – 03:41 | Norcia
3.9 42.78 13.15 7km
24/08/2016 – 03:41 | Norcia
3.8 42.79 13.19 3km
24/08/2016 – 02:51 | Tirreno Meridionale (MARE)
2.8 38.68 13.84 4km
24/08/2016 – 01:14 | Costa Garganica (Foggia)
2.7 41.96 16.19 20km
24/08/2016 – 03:36 | Accumoli
6 42.71 13.22 4km Informazioni
23/08/2016 – 20:48 | Serravalle di Chienti
2 43.06 12.99 10km
23/08/2016 – 13:42 | Berceto
2.3 44.48 9.94 15km
23/08/2016 – 10:59 | Isole Eolie (Messina)
2.8 38.6 14.94 220km
23/08/2016 – 10:37 | Rionero in Vulture
2.1 40.88 15.69 10km
23/08/2016 – 08:56 | Castelbuono
2.4 37.87 14.1 6km
22/08/2016 – 23:36 | Montereale
2.2 42.53 13.25 11km
22/08/2016 – 08:49 | Faenza
2.4 44.29 11.84 21km
22/08/2016 – 07:05 | Faenza
2.1 44.3 11.88 23km
22/08/2016 – 04:48 | Costa Garganica (Foggia)
2.1 42.02 15.24 11km
21/08/2016 – 23:27 | Costa Calabra sud orientale (Reggio di Calabria)
2.3 37.88 16.02 36km
21/08/2016 – 05:45 | South Georgia & the South Sandwich Is. [Sea] il
6.2 -55.12 -31.68 20km
20/08/2016 – 23::47 | Costa Marchigiana Fermana (Fermo)
2.3 43.21 14.17 11km
20/08/2016 – 11:01 | Off east coast of Honshu, Japan
6.2 40.38 143.67 10km
20/08/2016 – 11:00 | Costa Calabra sud occidentale
2.7 38.88 15.95 52km
20/08/2016 – 09:10 | Costa Marchigiana Fermana (Fermo)
2.2 43.22 14.24 33km
20/08/2016 – 00:42 | Tirreno Meridionale (MARE)
2.3 38.76 15.58 157km
19/08/2016 – 18:41 | Rocca San Casciano
2.1 44.03 11.83 33km
19/08/2016 – 15:23 | Tirreno Meridionale (MARE)
2.7 38.49 12.26 25km
19/08/2016 – 09:32 | South Georgia & the South Sandwich Is. [Sea]
7.3 -54.99 -31.84 20km
19/08/2016 – 9:20 | Tirreno Meridionale
2.9 38.52 12.24 23km
19/08/2016 – 8:42 | Tirreno Meridionale
3.4 38.5 12.28 17km
19/08/2016 – 3:33 | Longobucco
2.1 39.49 16.53 28km
18/08/2016 – 20:05 | Tirreno Meridionale (MARE)
2.3 38.6 15.52 158km
18/08/2016 – 07:30 | Barcellona Pozzo di Gotto
2.2 38.1 15.16 9km
17/08/2016 – 14:26 | Albania
3.5 40.54 19.65 19km
17/08/2016 – 12:52 | Canale di Sicilia Meridionale (MARE)
3.5 36.09 14.84 10km

Roma – Trentasette morti accertati,  persone intrappolate sotto le macerie, paesi semidistrutti e tanta paura: è il drammatico bilancio, ancora provvisorio, del sisma che ha sconvolto nella notte il centro Italia. Il terremoto, rende noto l’Ingv, ha avuto unamagnitudo di 6.0, una profondita’ di 4 km ed e’ stato registrato alle 3.36 con epicentro ad Accumoli, vicino Rieti.

I danni più gravi, oltre che ad Accumoli, raggiunta dai Vigili del Fuoco solo dopo tre ore e mezza, si registrano a ad Amatrice e a Posta e ad Arquata del Tronto e a Pescara del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Centinaia i dispersi, con molte persone sotto le macerie che si cerca di individuare anche con l’ausilio delle unità cinofile. Il lavoro dei soccorritori è complicato dalle tante strade bloccate.

Alla prima, forte scossa ne sono seguite altre nella notte: una di magnitudo 3.9 vicino Perugia, e altre due di magnitudo 3.9 e 3.8 sempre nei pressi di Rieti. Un’ulteriore più forte scossa e’ stata registrata alle 4.33, ha avuto magnitudo 5,4, con epicentro nella zona di Perugia e una profondità di 9 chilometri. L’Ingv ha fatto sapere che si è verificato uno sciame sismico con 39 scosse. Il terremoto e’ stato udito distintamente anche a Roma dove la terra ha tremato per circa 20 secondi e poi anche per le diverse scosse di assestamento.

 Ci sarebbero anche dei bambini intrappolati a Cornello, al confine tra Lazio e Abruzzo. Due fratellini romani sono stati estratti vivi a Pescara del Tronto. I comuni colpiti stanno predisponendo i centri di accoglienza per gli sfollati. “La situazione è critica”, ha riferito la Protezione civile regionale. La scossa è stata avvertita in tutto l’Abruzzo e ha seminato paura all’Aquila, dove è ancora vivo il ricordo del sisma di sette anni fa, e delle 309 vittime. E’ crollata anche parte della parete est del Corno Piccolo del Gran Sasso. A Norcia il torrino della facciata della chiesa di San Benedetto è ruotato sul suo asse come successe nel terremoto del 1979, ma non si registrano feriti gravi. A Castelluccio di Norcia, il piccolo borgo che domina l’omonima Piana famoso per la sua fioritura, è crollato un campanile. Nessun danno ad Assisi per le Basiliche di San Francesco, ha riferito il direttore della sala stampa del Sacro Convento. La scossa ha svegliato l’intera comunità francescana.

“Tenete Salaria libera, serve per soccorsi”, è stato l’appello lanciato dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha visitato Amatrice e le altre zone colpite.

Evacuato l’ospedale di Amandola, gravemente danneggiato. I vigili del fuoco parlano di danni anche a Gualdo e Mogliano nel Maceratese. Sono attivi i numeri della Protezione Civile: 840840 e  803555. Una frana sarebbe avvenuta sulla parete Est del Corno Piccolo del Gran Sasso,

C’è urgente bisogno di sangue di tutti i gruppi è l’appello dell’Avis provinciale di Rieti . 

Si è riunito il comitato operativo della Protezione Civile, presieduto dal capo del dipartimento Fabrizio Curcio. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi ha annullato tutti gli impegni esterni, compresa la riunione di domani a Parigi con i socialisti francesi e Francois Hollande, e segue gli eventi da Palazzo Chigi. Di primo mattino ha sentito al telefono il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che è rientrato a Roma da Palermo.

“Qui e’ una tragedia, abbiamo crolli e morti. E’ un disastro, siamo senza luce, senza telefoni, i vigili del fuoco non sono ancora arrivati”, ha spiegato il sindaco.

Altri tre morti accertati ad Arquata del Tronto, nell’ascolano, borgo storico semidistrutto dal sisma

Tre morti, diversi feriti e molte persone intrappolate sotto le macerie delle loro abitazioni. E’ il primo bilancio del sisma di questa notte ad Arcata del Tronto, nell’ascolano. Il borgo storico del paese e’ semidistrutto. Decine di persone si sono riversate nelle strade. Sul posto squadre dei Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Croce Rossa, Carabinieri e Polizia stradale.

Dramma ad Amatrice, “molti morti”

Qui la situazione e’ drammatica. I morti sono tanti, non posso fare un bilancio ora perché gli interventi di soccorso sono in corso e sono difficilissimi”. E’ il drammatico resoconto di Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, che all’AGI spiega: “Il paese e’ diviso a meta’, una metà è  distrutta e scavare tra le macerie è  complicatissimo. Abbiamo già estratto diversi morti ma non sappiamo quanti ce ne sono li’ sotto”.

Precedentemente, parlando a Rai news, il sindaco aveva reso noto che “le strade di accesso al paese sono isolate”. “Lancio un appello per liberare le strade. Meta’ paese non c’e’ piu’, si sentono voci da sotto le macerie. Abbiamo spazio per elicotteri di soccorso, ma la priorita’ e’ liberare le strade”, aveva spiegato Pirozzi

Almeno 100 dispersi a Pescara del Tronto

Almeno un centinaio di dispersi sono ancora sotto le macerie a Pescara del Tronto, frazione di Arquata Ascoli Piceno, completamente distrutta dal sisma di questa mattina alle 3.36. Decine di casa vecchie e nuove, oltre alle Chiesa del borgo sono crollate accartocciandosi su se stesse e non lasciando via d’uscita a molti residenti e turisti in prevalenza romani.

I soccorritori, che hanno davanti uno scenario apocalittico, stanno cercando di estrarre vive molte famiglie e gruppi che al momento della scossa stavano dormendo. Tra loro anziani, un giovane di Pomezia e anche bambini. Sul posto ambulanze e mezzi di soccorso, oltre all’elicottero della protezione civile. (AGI)

PROTEZIONE CIVILE: SISMA PARAGONABILE ALL’AQUILA

Il Dipartimento della Protezione Civile “e’ in contatto con tutti i territori colpiti, come ad Amatrice, dove sono in arrivo mezzi speciali”. Lo comunica Palazzo Chigi in un messaggio su Twitter in seguito al forte sisma che si e’ registrato nella notte nel Centro Italia. 

Si e’ trattato di “un sisma severo”, ha detto il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, a Rainews24, “paragonabile a quello dell’Aquila nel 2009. Ci attendiamo crolli anche importanti, stiamo raggiungendo tutte le zone colpite”. 

Intanto proseguono le scosse di assestamento: alle 4.51 l’Ingv ha registrato una scossa di magnitudo 3,7 con profondita’ di 6 km in provincia di Ascoli Piceno, seguita da un’altra scossa di magnitudo 2,8, profondita’ di 10 km, di nuovo a Rieti. (AGI

Renzi dice  che penserà LUI a queste persone,spero  che non sia  una amena bugia di sempre…

PRESIDENTE:  MANDI SOTTO LE TENDE GLI AFRICANI  CHE CI STANNO MASSICCIAMENTE INVADENDO PORTATI DAI TRAGHETTATORI DELLA NOSTRA MARINA MILITARE . METTA DENTRO GLI ALBERGHI PAGATI DA TUTTI GLI ITALIANI LE FAMIGLIE  SALVATE DAL TERREMOTO.

Dio: Questa mattina presto,ti sei distratto un po ,facendo provocare disastri,feriti e morti col terremoto.

Dio.Fai ancora in tempo a salvare le persone che sono incastrate e vive ancora  sotto le abitazioni. “SE ESISTI LO DEVI FARE”.Soprattutto salvare i piccolini  che stanno morendo sotto le macerie senza nemmeno un conforto e una carezza dei genitori.NON TI DISTRARRE NUOVAMENTE.  TU CHE PUOI (così dicono),  SALVALI DELLA MORTE. DEVONO ANCORA  GIOCARE,DEVONO ESSERE  ANCORA  GENITORI E NONNI:DATTI DA FARE, SALVALI TUTTI.SALVALI DALLA MORTE E DALLE LA VITA   PER VEDERE ANCORA   IL SOLE CHE NASCE……SOLENASCENTE

La tragedia dell’intera famiglia

Ad Accumoli un’intera famiglia è stata estratta senza vita dalle macerie. Segnalata la presenza dai cani, i soccorritori scavano e recuperano un bambino di 8 mesi che però muore sull’ambulanza. Trascorsi pochi minuti vengono estratti anche il padre e la madre del piccolo trovati abbracciati e senza vita. Le ultime speranze di trovare vivo il secondo fratellino di 8 anni, svaniscono quando anche il suo corpo viene estratto dalle macerie di quel che rimane della loro casa. Vivevano in un edificio accanto alla chiesa, la cui canonica è crollata completamente.

DIO:Ti sei dimenticato di loro e non mi dire che se esiste un Cielo (che io non credo) ,stiano  bene… Ora a che conta pregare. Il dato è tratto e sono tutti MORTI. Come faccio a credere se sei peggio di Renzi che ti distrai tanto e non ricordi alle parole date .Oppure al di fuori dell’Uomo sulla Terra non esiste nulla…..???

 

La Luna dietro le sbarre – “Siamo chiusi per FERIE da oggi Lunedì 1° Agosto a tutto il Mercoledì del 31 Agosto “

finestra-1-1censura-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)

297677_4427143239381_45526368_n

02082013_18.45.18_vacanze-estive-2013

ferie

….Tutta la Redazione  del Blog “lavocedeisenzavoce.altervista.org” e tutti i Volontari dall’Associazione  “Sito:lavocedeisenzavoce.it”

(operativa anche ad Agosto)

VI AUGURANO BUONE VACANZE 

Al Mare,in Montagna e nelle Città d’Arte,   ITALIANE.

Preferendole da quelle estere  per aiutare i nostri Albergatori,Ristoratori e Commercianti nei luoghi di vacanze.Facciamo girare i nostri pochi soldi  in ITALIA.Perché la nostra Penisola è bella e accogliente.  Vale  la pena  riscoprirla di nuovo,per  il suo folclore, tradizioni, i suoi piatti regionali,la sua cultura,la storia,l’arte,le antiche vestigia,644569_10200816319838870_922602667_nIl suo mare , le belle isole che la circondano e la impreziosiscono ancora di più…. .

SERGIO+CHARLIELa mia terra natia,le mie origini ,la terra dei miei avi contadini.

Si può girare tutto il mondo , ma la la terra che ti ha dato la vita non si scorda mai…Ci  si ritorna sempre con commozione e rispetto,quasi in punta di piedi ringraziando questa terra di contadini che mi ha forgiato sani principi.Rispetto della natura e degli uomini che meritano di ricordare. Maestri infiniti di saggezza e moralità contadina.Ed è bello passarci le vacanze,sentendo ancora i vecchi odori  di cucina povera ma sana ,dei vicoli pieni di fiori e di umanità che non si vive in una grande città….. Qui si ritrovano  gli amici d’infanzia veri e una coralità paesana di affetti,amicizia,calma e  tranquillità.”Sant’Oreste sul Monte Soratte”

LEAD Technologies Inc. V1.01

images (3)

14

vicoli5Comune di Sant Oreste2vicoli4-768x1024image024

322662NEWS_49416

veduta_del_mte_soratte 

13394055_10209698461446859_4329202078863659926_n296178_10200234017316411_1118068028_n (1)1001455_10200248121669011_357951948_n936717_10200234022276535_227334539_n944998_10200248122949043_1393236952_n13151693_10208065756914496_9177500298959062939_n1670863937.2

68_naturaMonte Soratte1006313_10201771017945726_1323657990_n1069925_10200433066532517_1300739590_nimages (1) l-esterno

11846577_915267808544462_1644171465355576030_n (1)

11377369_915523221859067_6448792452929598169_n (1)13669844_1655932604725337_6549403798694190773_n

10885223_10203511287526118_2657957355890364017_n

Ritroviamoci Giovedì mattina  1° Settembre sul questo Blog.images (1)10383080_10203476330012202_2547586100088341359_nPer prenderci una tazzina di ottimo  caffè insieme a te ,con me e tutto lo Staff.

La luna dietro le sbarre – 31/7/2016 “Parentopoli non morirà mai .Il brutto è soltanto che la cittadinanza non è mai al corrente.O perché legge di più La Gazzetta dello Sport o legge poco e il televisore lo addopera di più per le partite di calcio.”

finestra-1-1censura-1031543Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)

10214711081474498_10201230127338539_706459307_n-300x1791012445872

297677_4427143239381_45526368_nBuonaEstate72282_10200457183535427_1378130075_n-300x203

BANZAILIQSOLD2_20160623192715728-770x522

A Virgì: tu ce poi nanna ,ma nuncciaddormi.Io e i miei l’avemo detto prima delle lezioni che pè dù vorte nun t’avemo dato er voto ,perchè a nostro dire nù eri all’artezza d’amministrà una Citta come Roma. “E NU LO SEI”.Ma tutti se so fatti prenne la febbre der Sabato sera e t’anno sommerso de voti forse pé dispetto della Sinistra e der Centro destra,co la Destra.. che nu esiste più…Penso che chi s’è fatto prenne dalla febbre delle 5 Stelle, se so autocastrati a voci bianche.Se lo sapemo ridì  all’anno novo… Ce volevi incantà portannote dietro er pargoletto tuo alla Sala Consijare ,come se fosse  una sala giochi pè regazzini. Ma nun ciai incantato.Noi volemo li fatti e no le carnevalate e una madre  attenta a spiega ar fijio  dove se trova… e quello che fa sumadre.Noi domani chiudemo annamo in ferie,come c’endrai tu…. “Se risentimno a Settembre .Ricordete che se te criticamo è pé costruì  e non pé parlà sortanto e daje fiato alle parole”.Ricordete che pure noi semo cittadini de Roma e pagamo ar Comune e ar nostro Municipio le Tasse e l’Irpef senza nessun ritorno dé servizi.Li Municipi nun serveno più e ce lo sapete pure Voi…Li  chiuderei tutti  e questo denaro recuperato  lo demanderei un pò all’edilizia scolastica e n’antro pò a chi ner quartiere stenta dannà avanti.Parlo dell’Italiano perché l’Africano cià tutto e dé più. Li Municipi,serveno sortanto  pé acchiappà voti sur territorio e pe fa magnà  quelli che giocheno a fà li politici de quartiere,che poi nun se vedono più dopo er voto… e se li vai a trova ar Municipio  se fanno negà….. *Pé fa un certificato basta un Compiutere abilitato  ,messo pure drento a quarche  Centro commerciale,nù serve tenè un Palazzo pé sté cosette…..*.Li Ciuttadino dé questo lo sanno ,ma preferiscono nun parlà :”Preferiscono subì in silenzio… perchè credeno che tutto e de li politici .Invece quer tutto e de li cittadini  che sudeno sangue a paga tutte queste Tasse e Barzelli,che morte vorte sò pure anticostituzionali.Ma a chi lo dici ? Se tra cani nun se mozzicheno,abbaiono solo tra de loro.Poi  finisce tutto coralmente ,ar “Piatto ricco me ce ficco…”

images2MQRHYOQ (1) 

imagesBO95ZP83-2

aula-giulio-cesare5795993-0029f60393adc51dddfaa0d54346449b9f72_MGTHUMB-INTERNA

Mariti, fidanzate e amici degli amici, la parentopoli M5S

ROMA. Il Movimento di lotta si fa di governo e i vizi della vecchia politica, che a parole si dice di voler combattere, tornano puntuali come un orologio svizzero.

Basta guardare cosa sta accadendo a Roma: non solo la rissa fra correnti, ma pure incarichi di sottogoverno distribuiti a go-go a mogli, fidanzate, portaborse. Il peggio del familismo amorale sempre denunciato dai grillini, ora applicato in Campidoglio con metodo scientifico. Antipasto del banchetto che verrà, visto che le nomine più pesanti, circa 300, a cominciare dallo staff della neosindaca, devono ancora venire.L’inizio non fa ben sperare. I primi passi dei pentastellati seguono liturgie da prima Repubblica: legami di sangue, d’amore o d’amicizia trasformati in poltrone, dunque in stipendi. Specie alla periferia dell’impero, dove è più facile sfuggire ai controlli. Accade allora nel popoloso III municipio che Giovanna Teodonio, moglie di Marcello De Vito, protegé della deputata Roberta Lombardi, il più votato in assemblea capitolina di cui è diventato presidente, venga reclutata come assessore alla Sicurezza del personale e Polizia locale. Una parentela da lei stessa rivendicata su Fb. Mentre per favorire la fidanzata del bis-consigliere comunale Enrico Stefàno si è dovuto ricorrere a un escamotage: la 27enne Veronica Mammì, uscente in VI municipio, è stata traslocata in VII, dove ha ricevuto la delega al Sociale. Uno spostamento tattico, raccontano fonti interne al Movimento, necessario per aggirare il tetto dei due mandati consecutivi. Così si salta un giro, ma si riscuote comunque un incarico, in attesa delle prossime consultazioni. Che, per la Mammì, già portaborse della deputata Daga, potrebbero essere le Politiche o le Regionali, fra un anno o due.Una strategia molto in voga fra i grillini. Alla faccia della sbandierata diversità a 5 stelle. I quali, per selezionare la classe dirigente, usano ormai lo stesso criterio degli altri partiti: la fedeltà. Alle persone che contano, prima che ai principi. Capita perciò che l’assistente alla comunicazione del deputato Enrico Baroni, Mario Podeschi, venga nominato assessore al Sociale in V municipio. Mentre l’architetto Giacomo Giujusa – consulente per le tematiche ambientali dell’onorevole Vignaroli, compagno della senatrice Taverna – conquisti la delega all’Ambiente e Lavori pubblici in XI. Con il dipendente Atac Alfredo Compagna, appena eletto presidente in XIV, a suo tempo candidato per aver condiviso i banchi di scuola con Andrea Severini, marito separato di Virginia Raggi, che proprio in quel territorio risiede. Dove è risultato eletto pure il suo avvocato, che però poi ha rinunciato.È infatti la famiglia il canale privilegiato dei 5 stelle per entrare nelle istituzioni. La prova è l’VIII municipio: in consiglio siedono Teresa Leonardi (40 preferenze) ed Eleonora Chisena (91), madre e figlia; Giuseppe Morazzano (41 voti) e Luca Morazzano (34), padre e figlio. Basta una vasta parentela, un po’ di organizzazione e il seggio è assicurato. Da declinare nella “variante Mastella”, ovvero le coppie che fanno carriera insieme. Daniele Diaco e Silvia Crescimanno erano fidanzati quando, nel 2013, approfittando della doppia preferenza di genere, divennero entrambi consiglieri in XII. Nel frattempo si sono sposati: oggi lei è presidente del municipio, lui ha preso uno scranno in Campidoglio. Dove, nello staff della neosindaca, sta perentrare Francesco Silvestri, ex collaboratore del senatore Endrizzi, già fidanzato di Ilaria Loquenzi, capo comunicazione alla Camera. In ossequi alla teoria Nugnes, verace senatrice partenopea: “Quando scegliamo il nostro esercito, i soldati devono essere fedeli”. (lapresse)

A Virgì :Pé ora, te lascio cò le bucche e la monezza  nelle strade …

buche-in-strada-causate-pioggia-roma-corruzione-appalti-manutenzione-stradale-1

Choc-a-Roma-maiali-tra-la-mondezza-dei-cassonetti-620x372monnezza-piazzale-prenestino-banner

Ma pure cò la maretta der Compidojo  che ancora nun  se sà bbene chi comanna e quanno comanna.A noi nun ce serveno  lì GIUSTIZIUALISTI a parolone.A noi c’è servono lì AMMINITRATORI  co li fatti.Fatti che  ancora nun se vedeno e nun stanno nemmeno  in cantiere. aula-giulio-cesare

Se risentimo a Settembre :Me raccomanno :Nun te fa più chiamà da certa gente…: “Bamboletta Imbambolata”.Te lo vojo di:  De questa Amministrazione e cò té in testa nun ciò tanta fiducia. *tutti NOI nun tt’avemo votato ,ne pè tè e ne pè er Movimento 5 Stelle che sembrate  li Cuginastri  delli Comunisti.Stessa Capoccia e stessi intenti.NUN  ce PIACETE,forse sete peggio de li Comunisti  rivestiti a festa…* (Cò stò giudizio  perentorio,forse se semo giocati un pajo de cento nostri lettori.Ma nun  fa ggnente. Mejo pochi intelligenti e bboni  che li giustizialisti a parolone  che nun sano mai sbrojasse de li problemi della gente e voteno  alla Camera e ar Senato ,morte volte cò li Cuginastri loro….)Spero tanto de Sbaja,pè er bene der Cittadino Romano.Ma se nun sbajo ,te chiamerò pure io B.I.A Virgì mesà che te maggnerai er Panettone ar Campidojo,ma poi arriva  l’Epifania  che tutte le feste e tutte le Raggi cò le 5 Stelle ,se le porta viaaaaa .In bocca ar lupo e lavora bene pé li romani, che te ammolleno un ber stipendione che nù ll’ha mai visto così corposo .Ricordete che hai vinto all’Otto cò stì “voti de protesta,senza  che quelli hanno capito un cazzo come stà anna er monno che ce circonna” che, morti romani se so autocastrati pè nù vota ne Rossi e ne de Destra.Ricordete che drento a questi sordi, ce so pure le lacrime de sudore de li cittadini…Non te crede che so freggnoni   nù e vero:Ar peggio se fanno fregà n’àntra  vorta sola….Ma poi sencazzeno dè brutto…..Se te ricordi come annò a finì  tanti anni fa, a quer povero  Cola dè Rienzo che da bravo,poi nun capì un cecio… e diventò Despota dè li Romani,pè nun sapé sbroja la matassa….

Cara Signora:Bon Feragosto Romano.

Se sentimo a Settembre:

“Perché NOI,  nun se famo nannà da nissuno e nun saddormimo a sentì le frescacce dé Palazzo,ne quelle sue , ne quelle der Palazzo dè Renzi.Ricordete che  avemo fatto er nodo ar fazzoletto,prima de chiude e annà in Ferie……

Ogni parola NOSTRA è un  debito che portamo a spalle  pé li Romani..Perchè NOI nun  semo SCORDARELLI ,ma Romani pure sè sò nato Burino,nipote e fijo dè Contadini e fori dè  Roma (Sant’Oreste sul Monte Sorate).Ma sò cresciuto drento a stà Città, (abitavo in  Via della Pace.. a un passo de Piazza Navona)che era un sogno;cercanno dè onoralla e rispettalla ,perché  una grande Signora  se rispetta  e nun saffossa  de Monezza  e de Puzzoni… e nun jè se lasceno le buche  sopra ar corpo, nun se manneno li Sorci grossi come un Micio pè metteje ancora più paura…. de quello che cià..Mò zozzata e spojata de tutto senza onore e senza dignità. Pè corpa de due o tre inbecilli e papponi   che cianno magnato sopra….,stuprannola pé mettese li sordi drento alle saccocce… e fa la vita bella  cò quattro zoccolone de lusso,che nun sanno nemmeno chi era Roma dè nà vorta..”Che faceva inginocchià tutto er monno…. che, pè dì sortanto ROMA. Se dovevano risciacquà la bocca tante vorte…”.-

POPOLO OK

LA LUNA DIETRO LE SBARRE ANCHE IN VACANZA – “1Agosto – 31 Agosto 2016” (se ci saranno particolari ed eclatanti notizie le scriveremo)

finestra-1-1censura-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)

297677_4427143239381_45526368_n

02082013_18.45.18_vacanze-estive-2013

ferie

….Tutta la Redazione  del Blog “lavocedeisenzavoce.altervista.org” e tutti i Volontari dall’Associazione  “Sito:lavocedeisenzavoce.it” (operativa anche ad Agosto)

VI AUGURANO BUONE VACANZE 

Al Mare,in Montagna e nelle Città d’Arte ITALIANE.

Preferendole da quelle estere  per aiutare i nostri Albergatori,Ristoratori e Commercianti nei luoghi di vacanze.Facciamo girare i nostri pochi soldi  in ITALIA.Perché la nostra Penisola è bella e accogliente.  Vale  la pena  riscoprirla di nuovo,per  il suo folclore, tradizioni, i suoi piatti regionali,la sua cultura,la storia,l’arte,le antiche vestigia,Il suo mare , le belle isole che la circondano e la impreziosiscono ancora di più…. .

SERGIO+CHARLIELa mia terra natia,le mie origini ,la terra dei miei avi contadini.

Si può girare tutto il mondo , ma la la terra che ti ha dato la vita non si scorda mai…Ci  si ritorna sempre con commozione e rispetto,quasi in punta di piedi ringraziando questa terra di contadini che mi ha forgiato sani principi.Rispetto della natura e degli uomini che meritano di ricordare. Maestri infiniti di saggezza e moralità contadina.Ed è bello passarci le vacanze,sentendo ancora i vecchi odori  di cucina povera ma sana ,dei vicoli pieni di fiori e di umanità che non si vive in una grande città….. Qui si ritrovano  gli amici d’infanzia veri e una coralità paesana di affetti,amicizia,calma e  tranquillità.”Sant’Oreste sul Monte Soratte”

LEAD Technologies Inc. V1.01

14

vicoli5Comune di Sant Oreste2vicoli4-768x1024image024

322662NEWS_49416

veduta_del_mte_soratte 

13394055_10209698461446859_4329202078863659926_n296178_10200234017316411_1118068028_n (1)1001455_10200248121669011_357951948_n936717_10200234022276535_227334539_n944998_10200248122949043_1393236952_n13151693_10208065756914496_9177500298959062939_n1670863937.2

11846577_915267808544462_1644171465355576030_n (1)

11377369_915523221859067_6448792452929598169_n (1)13669844_1655932604725337_6549403798694190773_n

Ritroviamoci Giovedì 1 Settembre sul questo Blog.10383080_10203476330012202_2547586100088341359_nPer prenderci una tazzina di ottimo  caffè insieme a te ,con me e tutto lo Staff.

La luna dietro le sbarre – “Date acqua agli assetati”

finestra-1-1censura-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)

 

 

AVVISO_1877

caldo-soffocante1

Pensate  agli animali :

“NON LESINATEGLI L’ACQUA E NON ABBANDONATELI A UN TRISTE DESTINO”.

(FATE ATTENZIONE CHE I NOSTRI VOLONTARI GIRANO IN TUTTA ITALIA(ANCHE SE SONO IN VACANZA) PER NON FAR COMMETTERE QUESTO OLTRAGGIO SUGLI ANIMALI.LORO SONO TENERI CON GLI ANIMALI  MA SPIETATI CON CHI ABBANDONA  UN ANIMALE INDIFESO ASSETATO E AFFAMATO.

( NELL’ESTATE DEL 2015 TRA GIUGNO E AGOSTO  NE ABBIAMO  CONSEGNATI  E DENUNCIATI ALLE FORZE DELL’ORDINE IN TUTTA LA PENISOLA E ISOLE COMPRESE  PER QUESTO REATO PENALE).  

«BEN 680 AGUZZINI DENUNCIATI PER MALTRATTAMENTI AGLI ANIMALI DOMESTICI E QUELLI RANDAGGI CHE SI FACEVANO CHIAMARE UOMINI DELLA RAZZA UMANA »

cane-fontanagatto-che-beve

animated-dogs-and-cats-image-0014Vi supplichiamo di non  abbandonarci in strada per non farvi denunciare dai Volontari e dalle Forze dell’ordine.

La luna dietro le sbarre – +PER NON DIMENTICARE+

finestra-1-1censura-1031543Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)

10214711081474498_10201230127338539_706459307_n-300x1791012445872

297677_4427143239381_45526368_nBuonaEstate72282_10200457183535427_1378130075_n-300x203

15914803_small-990x661

NizzaHome (1)

fiocco-nero-luttoRRRRPer non dimenticare mai…….

Terrore  Sangue  Morte

Tanti morti innocenti di cui molti bambini.1618540_10152088354459748_329088333_n

Imagine

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people
Living for today
 
Imagine there’s no countries
It isn’t hard to do
Nothing to kill or die for
And no religion too
Imagine all the people
Living life in peace
 
(Chorus)
You…
You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope some day you’ll join us
And the world will be as one
 
Imagine no possessions
I wonder if you can
No need for greed or hunger
Our brotherhood of man
Imagine all the people
Sharing all the world
Immagina
Immagina non ci sia il paradiso
è facile se ci provi
nessun inferno sottodi noi
sopra di noi solo il cielo
immagina tutti quanti
vivere per l’oggi
 
Immagina non ci siano paesi
non è difficile da fare
niente per cui uccidere o morire
e neanche religioni
immagina tutti quanti
vivere la vita in pace
 
Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono l’unico
spero che un giorno ti unirai a noi
e il mondo sarà tutt’uno
 
Immagina nessuna proprietà
mi chiedo se puoi
nessun bisogno di avidità o fame
una fratellanza di uomini
immagina tutti quanti
dividersi il mondo
 
E il mondo vivrà come unico
liberta-crescita

 

La luna dietro le sbarre – Dal 28 Aprile 2016.Ci siamo messi agli ARRESTI VIRTUALI, finché non cadrà il Governo Renzi con i suoi corsari e compagni di merende.

finestra-1

Da Aprile  2016.

Ci siamo  messi agli

“ARRESTI VIRTUALI”.

imagesCAIKW2B4Aspettando la caduta del governo per scrivere nuovamente ,con libertà  e democrazia.

censura-1

297677_4427143239381_45526368_n-1

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001Ricordando a Renzi, che dimentica  sempre che nessuno  del Popolo Sovrano  lo ha mai votato.12963756_10156861590720327_1482506907237938923_n

renzi-napolitano-berlusconi-3216701-300x217-1 (1)All’infuori di Napoletano che le ha consegnato la chiave di Palazzo Chigi con  l’Italia e di Mattarella,il silente del Colle  che, ancora non lo sfratta da quel Palazzo..

998049_Fratelliditalia1Morisoli-2-witz

»♦«

Renzi

 

finestra-1-1Liberta-2censura-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)POPOLO OK

14 giugno 1800.E’ il giorno della battaglia di Marengo che oppone le truppe napoleoniche a quelle austriache e a Roma il Papa-Re Pio VII , l’algida regina Maria Carolina d’Austria , sorella della decollata Maria Antonietta, e le rispettive corti sono con il fiato sospeso. Solo poco tempo prima le orde dei francesi, giacobini senza Iddio, hanno umiliato lo Stato Pontificio, hanno sostenuto la breve stagione della Repubblica romana (1798-99) e hanno fatto morire in prigionia il predecessore Pio VI.
Ora la feroce polizia pontificia, guidata dal bieco e psicotico barone Scarpìa sta procedendo alla bonifica dai giacobini ancora presenti in città, ma uno dei tribuni della defunta Repubblica, Cesare Angelotti, riesce ad evadere dal carcere di Castel Sant’Angelo.
Gli dà rifugio il pittore Mario Cavaradossi, simpatizzante della causa rivoluzionaria.
Il barone Scarpìa si mette alla ricerca del fuggiasco servendosi della cantante Floria Tosca ,amante di Cavaradossi, e facendole credere che il suo uomo la tradisca.
La donna, seguita di nascosto da Scarpìa, giunge all’abitazione di Cavaradossi per coglierlo in flagrante, ma lo trova in compagnia di Angelotti. Capito l’inganno in cui è caduta, Tosca cerca a questo punto di aiutare l’amante, ma è ormai troppo tardi.
Scarpìa giunge alla casa e scopre Angelotti, che per non essere catturato si suicida. Arresta dunque il pittore per alto tradimento condannandolo alla forca.
Il barone, invaghito di Tosca, le propone di liberare Cavaradossi a patto che lei gli si conceda. Tosca accetta in cambio del permesso per Cavaradossi di uscire dallo Stato Pontificio. Egli acconsente e ordina allora ai suoi sgherri, in presenza di Tosca, di eseguire una fucilazione simulata.
Dopo aver scritto il salvacondotto, Scarpìa viene pugnalato alla schiena da Tosca, che corre subito dal suo amante, prigioniero a Castel Sant’Angelo.
Cavaradossi viene però ucciso davvero e Floria si uccide a sua volta per la disperazione, gettandosi dagli spalti della fortezza.

wittel_rome

Nun je da’ retta Roma che t’hanno cojonato
‘Sto morto a pennolone è morto suicidato
Se invece poi te dicheno che un morto s’è ammazzato
Allora è segno certo che l’hanno assassinato

Vojo cantà così, fior de prato…

Che fai, nun me risponni? Me canti ‘no stornello?
Lo vedi chi è er padrone, insorgi, pia er cortello!

Vojo canta così, fiorin fiorello…

Annamo, daje Roma! Chi se fa pecorone
Er lupo se lo magna… Abbasta uno scossone!

Vojo cantà – vabbè – fior de limone…

E’ inutile che provochi, a me nun me ce freghi
La gatta presciolosa fece li fiji ciechi
Sei troppo sbarajone, co’ te nun me ce metto
Io batto n’artra strada, io c’ho pazienza, aspetto…

Vojo canta così, fior de rughetto…

 La canzone è stata scritta dal regista Luigi Magni,musica di Trovajoli.Colonna sonora del film dello stesso Magni

“LA TOSCA”

Tratto dall’opera di Puccini

Cosa vordì  d’avé scritto sur blog stà canzone romanesca e la sua storia ??

Vordì che a Roma e in Italia :

“Nun manca mai chi comanna dicennoce sempre le bucie ,insomma un despota bojaccia nun se lo semo fatti mai mancà.E un Palazzo der potere  i romani nun l’hanno mai distrutto come fecero li francesi co la Bastija…. e se so fatti sempre impicca o da la corda o co le tasse…   

Scegli la libertà:

VOTA “NO”

 

La luna dietro le sbarre (estiva) – Guerre e Storia

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

Il pretesto RELIGIOSO è colpa dei MONOTEISMIslide_4Non ci sono state MAI GUERRE di RELIGIONE ma GUERRE  di POTERE  .

La-guerra-santa-del-IslamMa da quando sono nati i MONOTEISMI in ogni GUERRA  si è SEMPRE IMMISCHIATO anche il PRETESTO RELIGIOSO ……Basti pensare alla GUERRA dei 30 ANNI ,in cui la maggior parte della Popolazione  MITTELEOROPEA  è stata MASSACRATA .O  alla FALLITA INVASIONE  dell’Inghilterra  tentata da Filippo II°.”O la  CONQUISTA  della Spagna   da parte dell’ISLAM”,”o l’ATTACCO  ARABO  all’Austria” e all’Est dell’Europa .

NASCE CON IL MONOTEISMO ,L’ARMA  IDEOLOGICA  PER ESERCITARE IL POTERE E SPINGERE LA GENTE A UCCIDERE  ED A FARSI UCCIDERE .E ABBIAMO VISTO  FORZWE “LAICHE” TROVARFE UN’IDEOLOGIA  SIMILE  ALLA  RELIGIONE ,SEMPRE PER  GLI STESSI MOTIVI.

23-RELIGIONI

La luna dietro le sbarre – Violenza islamica Vigliacca,su un vecchio Sacerdote e una Suora.

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

Padre Hamel SGOZZATO  sull’Altare della Chiesa.papa-0502

Papa Francesco ancora si trincera dietro un dito,dicendo che non è una Guerra di Religione per uccidere e macellare tutti i cristiani ,che per loro sono tutti “Impuri e Rieducarli  all’Islam” ???

La  violenza Islamica ,che viene predicata  dallo stesso Corano (acquistatelo come ho fatto io e leggetevelo bene, traendo le conclusioni del caso),la stessa VIOLENZA   che  il Papa,  TENACEMENTE e COLPEVOLMENTE  “IGNORA”papa-bergoglio-francesco-616284 Ha dato alla Chiesa il Primo MARTIRE Europeo di questo Secolo travagliato e oscuro per colla dei nostri Politici ,soprattutto dai Papaveri dell’Unione Europea,buoni soltanto a contare gli Euro e criticare l’Italia…  Padre Hamel di anni  86 ,è stato SGOZZATO  da due ragazzi Islamici  nella Chiesa  di Saint -Etienne  du Rouvray dove stava  celebrando la Santa Messa.

prete-sgozzato_R439_thumb400x275bc60001374f9e660fa6d9c004c39549c_XLkillerrouen86a974d4ab_52058591E’ il segnale che è iniziata “la CACCIA al CRISTIANO fai da te…..”.UNA CACCIA  PROGRAMMATA DA TEMPO E RESA POSSIBILE  CON LA “COPERTURA”  DELL’IMMIGRAZIONE  SCOMPOSTA  DI GRANDISIME MASSE MUSSULMANE  CHE, SI PUO’ DIRE CHE GIA’ CI HANNO FATTO PRIGIONIERI…Vi sentite ancora  convinti cari Signori della Cei ,che questo immane e continuo flusso in Italia di un paio di mila al giorno sia un bene per la Cristianità e per i poveri Italiani che devono pagare tutto,togliendo soldi alle proprie famiglie e una prospettiva economica e di lavoro ai nostri figli e nipoti ???

l43-spencer-tunick-morto-110919122638_bigQuesto è quello che sarà del Popolo Italiano buonista e gran  fregnone…

525792_258021687631792_1026564771_n

MILANO 03/01/2009 ALTRE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE PALESTINESI CONTRO BOMBARDAMENTI ISRAELIANI - PREGHIERA SUL SAGRATO DEL DUOMO - FOTO PORTA/PHOTOVIEWS (Agenzia: PHOTOVIEWS)  (NomeArchivio: MJ7C6d4i.JPG)

L’Italia-si-apre-ai-musulmaniMuslim-Italia

Anche questa volta Papa Francesco esprimerà il proprio dolore  e parlerà di “Cieco terrorismo”. Anonimo e isolato ???? Tanto è dentro  le possenti  Mura Leonine e non vede gli africani che stanno prendendo Roma e le altre città italiane .Correi “legali” i Prefetti comandati da Alfano che a sua volta comandato a bacchetta da Renzi & Compagni,con l’indiscusso apporto di Napolitano e del nuovo Inquilino del Colle..1452955678488.jpg--renzi_ha_fregato_pure_il_suo_migliore_amico__quanti_soldi_gli_ha_fatto_perdere_

La luna dietro le sbarre (estivo) -Arriva il Reato di Tortura !!!!

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

boldrini222-1106x568_c-620x264

La Presidenta Boldrini vorrebbe a tutti i costi l’Arresto con bon ton ! ! !

carabiniere-ferito3

Questa Signora ,Terza Crica dello Stato.Di questa Repubblichetta del Paese dei Campanelli e Bananiera .Messa li da Bersani e  Vendola (cattivo investimento politico, cari Signori e ve ne siete accorti ormai troppo tardi, come le altre castronate che avete fatto… a dispetto del Popolo Sovrano Italiano).

*Ha accolto con entusiasmo Giustizialista e Comunista il “Disegno di legge  che Punirà  per il Reato  di Tortura  chi tra le Forze dell’Ordine  procederà  al fermo d l’arresto  di Delinquenti vari  e “spacca teste delle persone in divisa”, con troppo Vigore !!!*C_2_fotogallery_1005921__ImageGallery__imageGalleryItem_25_image

 La Presidenta ha detto che questo disegno di legge “era atteso  da anni”!!! ( per le altre leggi che veramente servono al Paese ,ve ne fottete). “Forse lo era da quei quattro comunisti come lo è lei  e da chi crede che un estintore  sia uno strumento  di pace  se lanciato  con forza contro gli uomini in divisa a Genova…”1436362693-giulianicarlo4b

O l’altro Estintore lanciato a Roma agli altri uomini in Divisa..121202727-1dfa3d61-3058-4595-8806-747513faa9dd

La Presidenta ,anche Dama di  Carità  per tutti i Rom STANZIATI  e Africani illegali STANZIATI in Italia. Per almeno una volta nella sua vita: Sia COERENTE e RINUNCI  alla sua robusta SCORTA di PICCHIATORI E TORTURATORI ,che  ONORANO il nostro PAESE per  PROFESSIONALITA’,  DIGNITA’ CIVILE  e MILITARE. Oppure ai suoi “Ragazzi in divisa” ha fatto frequentare (a nostre spese),un Corso  sull’Arresto  con Bon Ton ???? 1404115617804.jpg--

La luna dietro le sbarre (estivo) – Quelli discutono di Marijuana libera !!!

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

Abbiamo alle nostre porte il terrorismo Islamico più truce e malvagio e gli africani  accampati sotto le nostre finestre…. La  SINISTRA con il M5S e altri SBANDATI ISCARIOTI FUORIUSCITI da ALTRI PARTITI discutono di MARIJUANA LIBERA ,dopo della Legge  delle   COPPIE di FATTO, i  MATRIMONI GAY (e  l’Utero in affitto sotto banco… )!!! Un “ECONOMIA  che BOCCHEGGIA” .Terrorismo Islamico che funesta tutta  l’Europa .dacca-1DACCA15914803_small-990x661-1-2

NIZZA

La luna dietro le sbarre (estivo)-Domani sera, chiuderemo la Redazione per andare in ferie.Volevamo ricordare la Strage della Stazione di Bologna del 2 Agosto 1980

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

bandiera%20listata%20a%20lutto

Sabato 2 Agosto 1980

Strage dentro la Stazione di Bologna

32-anni-fa-la-strage-di-bologna-10590

PER NON DIMENTICARE I NOSTRI MORTI INNOCENTI

COME MOLTE STRAGI ITALIANE,FATTE PRESUMIBILMENTE  DA ITALIANI .

252231_1002029915278_1941483569_a252231_1002029915278_1941483569_a

ANCORA  NON SI SA DEL TUTTO  CHI E’ STATA LA MENTE E LA  MANO VIGLIACCA CHE CI HA CAUSATO TANTO DOLORE….

imagesAVOFS9W3

strage-di-ustica

strage%20di%20bologna%20copertina%20facebook

stragebolo

2agosto80vittime_bologna

apertura

La luna dietro le sbarre (estivo) La differenza tra Ratzinger & Bergoglio

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

Quello si che era un Papa illuminato,ma giochi di potere interno al Cuppolone ,lo hanno relegato a “Papa Pensionato”  (murato vivo nei suoi pensieri… e nella paura ).

loreto35

(Ridatecelo e rimandate a casa Bergoglio che sta uccidendo la Cristianità con la sciocca illusione di portare l’Islam dentro al Cuppolone).

ratzinger-e-wojtylaimagesStruzzo_con_testa_sotto_la_sabbia

papa-bergoglio-francesco-616284Facendo questo Papa Francesco Marxisista che andava bene a certi vescovi di sinistra,ma ora pentiti anche loro della scelta fatta affrettata …La Profezia   di Papa Benedetto XVI  nel 2006,nel discorso PROFETICO  all’Università  di Ratisbona ,affrontò  il tema  di rapporto  tra ISLAM , il CORANO  e CRISTIANESIMO.

Disse:

“L’Islam usa la SPADA non la RELIGIONE”.

(aggiungerei nemmeno la ragione e il rispetto della vita altrui)

 

files

Per i Cristiani non agire  secondo ragione è contro  il volere di Dio. Ma la volontà di Allah è oltre la ragionevolezza  e le altre categorie.

L’Occidente da molto tempo è  MINACCIATO da questa versione  contro  gli interrogativi  fondamentali  della sua ragione.

“L’Imperatore disse :Maometto  ha portato  solo cose cattive ,come la sua direttiva  di difendere  per  mezzo  della Spada le Fede”

arabia-saudita-bandieraQuesto tentativo  di critica  della ragione moderna  non include  assolutamente  che si debba ritornare indietro.

Papa Francesco  condanna ogni forma di odio .Ma in pubblico ancora  non nomina e condanna  l’ISDIS, i  macellai che uccidono bambini ,anziani,donne,padri di famiglia e preti;tutti senza colpa alcuna.

15914803_small-990x661-1Ora la linea morbida  di Francesco (e buonisti  come la Presidenta Boldrini & C.) .Mette a disagio  il mondo Cattolico, che si sente abbandonato dal suo Pastore. Non si tratta di iscriversi al Partito degli Anti Bergoglio ,ma quello che dice e fa giornalmente questo Papa è lampante e molte volte con atteggiamenti miserevoli ,difendendo a tutti i costi lIslam.Questa formuletta frusta e un pò semplicistica  e però diverse voci  segnalano  un malessere crescente dentro  il corpo,vasto e trasversale ,della Chiesa italiana  che troppo spesso, direi “spessissimo” una un linguaggio politicamente corretto,inadeguato  davanti  ai drammi  della nostra martoriata epoca di sangue, bugie e inganni..

Ora tutti sia il Cuppolone ,il Colle e i Palazzi del Potere,utilizzano giri  di parole:

“Invece le cose  vanno chiamate e dette al Popolo con il loro nome e senza peli; ne sulla lingua , ne sul cuore…”.

La luna dietro le sbarre (estiva) – Ma il nostro Re (baionetta) non ha avuto degni successori…

finestra-1-1-3

297677_4427143239381_45526368_n-1

La nostra REPUBBLICA  è stata figlia  di una TRUFFA  (Scudo Crociato+PCI) ELETTORALE  ( e questa truffa ancora continua… con altri soggetti e marchi politici…. )a sua volta figlia  del fatto che  “avendo perso la guerra” ,eravamo un “Protettorato delle Potenze Vincitrici” che ormai della Casa SAVOIA ,non avevano più grande “considerazione”.(a differenza di quanto avvenne per il Giappone dove gli americani  diedero via libera alla permanenza  dell’Imperatore come garante dell’unità nazionale e della pacificazione).

401113

mondo28uv

In quanto a me avrei votato Monarchia o un’altra Dittatura . A garanzia  dell’unità nazionale. Mai donando l’Italia ai Preti di Pio XII e ai Rossi di Baffone.Votando una Repubblica venuta da molto sangue fratricida. Pur sapendo che le Dinastie  non offrono  garanzie di qualità  di generazione in generazione.

$T2eC16d,!zUFIckWl5TKBS,4cMv8Lw~~60_35

2vn0wf7

$(KGrHqMOKooE6eVU7UV4BOsbZPO88Q~~60_35

famiglia%20savoia

Lo insegna la storia ,lo conferma anche la genetica: Di figli  che non siano non all’altezza dei padri  e pieno il mondo imprenditoriale ,non vedo  perché le Real Casa  dovrebbero fare eccezione. Vi sarete  sentiti sicuri  con Vittorio Emanuele IV  o con  suo figlio Emanuele Filiberto (bravissimo ragazzo così dicono)Che ha portato in Tv, i Savoia a Ballando con le Stelle e recentemente  a vendere Patatine  per le strade d’America ??

giorgio_napolitano-1

Almeno di Napoletano (Re Giorgio I°),a fatica , e ce ne vuole ancora……., anche se è fuori dal Colle,ma dentro al Senato .Piano piamo, ce ne libereremo del tutto……certamente non lo rimpiangeremo per quello che ha fatto e  purtroppo fa all’Italia,come Consigliere esclusivo di Renzi & Compagni….

 

La luna dietro le sbarre (estiva) – Troppe economie e culture difformi….Dentro a quella che chiamano Unione Europea (unione dé chè…!!)

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

Con la moneta unica (EURO) l’Unione Europea e non “Europa Unita”:

E’ Destinata a fallire.

no-euro

Secondo la teoria delle Aree Valutarie Ottimali, elaborata addirittura nel 1961 da Robert Mundell e premiata  col Nobel nel 99.

Un sistema formato da aree geografiche  con  differenti economie che condividano  una stessa moneta è stabile solo  a condizione che siano funzionanti  dei meccanismi,una sorta di vasi comunicanti ,che garantiscano una ridistribuzione della ricchezza  a tutte le aree  facenti parte del sistema”.

*Invece  quando c’è da prendere se lo ciuccia tutto la Germania della Merkel e quando c’è da dare ,non da……Ma tutti sono diventati degli “sciacquini” della tedescona.. acchiappa tutto*cover-header_27Nell’U.E.non sono previsti sistemi di questo tipo: “Soltanto nazioni RAPACI  verso le altre nazioni più deboli e con governicchi senza (……) come l’Italia”.L’Euro è incompatibile  con le stesse regole con cui è stato istituito.

euro-vignettaeuropa-collasso

La luna dietro le sbarre (estate) Caro Berlusca prenditi anche Parisi e andatevene (…….) a Prepensionarvi…..

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

Non servono  ne i MODERATI e in special modo quel trombato di fresche elezioni milanesi di nome PARISI.0eec99dbe89b1fc7066331be2a32bc35-kBzD-U10801445216001mK-1024x576@LaStampa_itChe sgretolerà ancora di più  il Partito del Cavaliere ….Sarebbe bene  mettersi finalmente da parte per il  bene degli italiani. Perché il suo tempo è  passato e sepolto dalle  tante cazzate commesse.. Vincere la  Sinistra e il M5S,Giustizialisti soltanto a parole , con i fatti…che dovrebbero servire agli italiani  strastufi e delusi. In primis, FERMARE    gli immani sbarchi africani e RIMANDARE  a casa propria gli “IMIGRANTI ECONOMICI” .Che sono una maggioranza impressionante  e la più ARROGANTE. E LA SICUREZZA NAZIONALE.Caro il mio Cavaliere:

406__immagine_02“NON CI SERVONO I MODERATI,MA UN BRANCO DI MASTINI SENZA PAURA…. DI POLITICI NAVIGATI CON GROSSE PALLE”

berlusconi-0310

.

La luna dietro le sbarre (estivo) – “Il Saluto Bellamy” (non è un saluto nazista)

finestra-1-1-3297677_4427143239381_45526368_n-1

Contrariamente a quanto da molti affermano,naturalmente quelli di Sinistra e vari giornali italiani al soldo “della Voce del Padrone”.

Laura-Ingraham-nazi-saluteLa commentatrice americana Laura Ingraham  non stava affatto facendo  un “SALUTO NAZZISTA”,bensì il “SALUTO BELLAMY”,il gesto che gli americani facevano recitando il giuramento  di fedeltà  alla Bandiera  nazionale  e che poi  per evitare equivoci ,fu sostituito  con “la mano sul cuore” (che qualcuno di noi scimmiotterà senza sapere il vero significato).

BELLAMY  inventò questo rito per sostituire  le preghiere all’inizio  delle lezioni scolastiche :”ERA DUNQUE UNA FORMA  DI RITO LAICO E LIBERALPROGRESSISTA ,SI DIRENBBE OGGI”.

ScreenShot2014-08-01at1_44_28PM

pledge

 

LA LUNA DIETRO LE SBARRE – SE L’ITALIA USCISSE DALL’EURO SAREBBE LA FINE DELLA GERMANIA”

finestra-1-1censura-1031543Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere. Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)10214711081474498_10201230127338539_706459307_n-300x1791012445872

297677_4427143239381_45526368_nBuonaEstate72282_10200457183535427_1378130075_n-300x203

1442_596682660417530_825905410_n-1 (1)

Esperto di economia ed ex ministro rivela: “Se l’Italia uscisse dall’euro, sarebbe la1446456022-att-820752-2 “FINE DELLA GERMANIA”se uscite dalleuro

Theo Waigel è stato un ministro delle finanze per ben 10 anni, e dunque ha una altissima esperienza in tale settore, quello cioè politico-economico. Il 21 giugno scorso ha rilasciato una intervista a T-Online alcune interessanti dichiarazioni per quanto concerne l’Unione Europea, ed in particolare una affermazione si rivela essere decisamente molto significativa.Waigel è stato sottoposto ad una serie di interessantissime domande, ad esempio gli è stato chiesto come mai molti cittadini europei non vogliono continuare a stare nell’UE. La risposta che ha dato, è che oggi siamo arrivati ad un grado di sviluppo della globalizzazione ormai irreversibile, con delle forze che si oppongono perché sostengono la necessità di ritornare alle regolamentazioni di tipo nazionali, che una volta funzionavano bene, così da riappropriarsi delle proprie capacità decisionali. Tuttavia, da questo scaturirebbero degli svantaggi da non sottovalutare.Se ad esempio oggi la Germania uscisse da l’unione monetaria, il marco tedesco che tornerebbe a circolare varrebbe molto poco, e questo avrebbe delle ripercussioni importanti per l’export tedesco, il mercato del lavoro, il bilancio federale. Sarebbe pertanto un guaio per la Germania. L’euro alla Germania conviene. Non conviene però all’Italia, ad esempio. Come mai? Per una ragione elementare: se il marco diventa sconveniente, la lira italiana che tornerebbe in circolazione diventerebbe conveniente!L’esperto rivela che la lira sarebbe molto apprezzata per i mercati, gli investitori e i consumatori. E i commentatori nazionali queste cose non le dicono agli italiani, ma come mai? Secondo l’esperto Waigel, il tutto si spiega molto semplicemente dal fatto che i giornalisti italiani non lavorano per gli italiani. La stampa italiana si fa problemi a mettere interviste come quella appunto fatta a Waigel, perché in luogo dell’inflazione la gente potrebbe trarne le dovute conclusioni. Molkte testate giornalistiche e Tv ,compresa  mamma Roma sono tutte politicizzate e allineate prima ai Comunisti, ora soltanto a Renzi,il Capo del Cerchio Magico.L’onnipotente e uni-presente Matteo. matteo-renzin-renzi-huge