DA UN FATTO DI CRONACA AMERICANA

 Quella “GATTA” non voleva “DIFENDERE  il BAMBINO. Ho studiato i comportamenti degli anima ,in più o anche due nipotini “pelosetti” , (dopo  due bellissime nipotine ) Cane ,Charlie e un Gatto ,chiamato Merlino. (trovato che aveva pochi giorni di vita  dentro un cassonetto di immondizia che si disperava)OLYMPUS DIGITAL CAMERAMERLINO Pertanto non sono di parte.. Nel commentare  l’episodio(anche visivo su Facebook) avvenuto in America ,quello della GATTA  che ha ATTACCATO  un CANE per difendere  il PADRONCINO AGGREDITO ,molti si sono chiesti  se i FELINI  possano contendere  il ruolo dei migliori amici  dell’UOMO .Niente di tutto questo :la GATTA  ha semplicemente “DIFESO IL SUO TERRITORIO” o forse ,questo non lo possiamo saperlo  per certezza ,” se aveva dei cuccioli da difendere”  e ha pensato soltanto a loro. Mentre è CERTO che un CANE  avrebbe  dato  anche la VITA  per il suo “Padrone”. Questo non vuol dire  che i GATTI ,che amo e stimo i loro comportamenti, non siano AFFETTUOSI ,ma lo dimostrano  in altro modo  ( vedo Merlino quanto è affettuoso) e non certo “azzannando  chi vuol farti del male”. Sono TENERI entrambi , “ma con modi diversi come veramente devono essere”.-