Questo che vi parla , che scenderà in piazza è il Popolo Sovrano Italiano . Voi le dovete rispetto,perchè è questo Popolo che vi da soldi, aggi e privileggi..

10404472_770767899636849_4605880842288348068_n

images3X10L8NNimages3L0M862M

Le nostre CASE  non sono il BANCOMAT del premier di turno . Mai come i governi Monti, Letta e ora di quel Pinocchietto-Renzi untitledsiamo stati  NUDI. E neppure  un CENTRO di prima  ACCOGLIENZA   per CLANDESTINI & ZINGARI .Sono NOSTRE, pagate  con il sudore della fronte e grandissimi sacrifici  per anni ;per avere  pochi metri di spazio tutto nostro. Dopo essere stati taglieggiati dalle banche  per aver pagato un mutuo esoso quasi rasente allo STROZZINAGGIO LEGALIZZATO. Ecco perché abbiamo il dovere  di difenderle  e dobbiamo essere pronti  ad urlarlo. Per una volta in Piazza, andiamoci NOI .Senza caschi , ne bastoni, con il viso scoperto  democraticamente e civilmente, con l’unica bandiera , quella verde , bianca e rossa. Con  una grande rabbia dentro di noi, perché ci stanno facendo perdere dopo la casa  anche la dignità e  l’italianità che è in noi.13 S_ Altamura, La prima bandiera italiana portata a Firenze ne 1859

Stragi e risarcimenti (quelli della Mambro & Fioravanti , rimangono sulla carta…)

images.jrttmmoogimages3Y3JXYS1 Quanto vale una vita spezzata così brutalmente ?? Dipende  da chi uccide..

Più di una sentenza sembra una manovra finanziaria. Francesca Mambro & Valerio Fioravanti vengono condannati  per la “STAGE di BOLOGNA” a un risarcimento  senza precedenti  nella storia italiana: ” 2 Miliardi , 134 milioni e 273 mila euro!!”  E Scusate è una barzelletta o una presa per uil culo  per chi li deve ricevere ? Come fanno queste due persone squattrinate, pagare un debito così grande ,non ce la farebbero mai ,anche se camperebbero 500 anni..Ci sono stati 85 morti e 200 feriti (in quanto a me, non credo  che sono stati loro, anche se hanno ucciso altri uomini in divisa).images

Mettiamola così: se è giusto questo risarcimento, peraltro  “destinato  a rimanere  teorico…”, allora sono  poca cosa,  con rispetto  briciole ,quasi  una mancetta, gli indennizzi  per le vittime delle altre  innumerevoli  carneficine  della nostra storia. Non è bello azzardare paragoni  che nel diritto  civile  valgono  fino  a un certo punto .I  criteri  sono elastici e ciascun giudice  di fatto  fa di testa sua..   

Varie aggressioni ogni giorno perchè rimangono impuniti.

Metropolitana, ancora un’aggressione

“Nelle linee della metropolitana, la percezione di sicurezza è nulla ed episodi di questo genere sono sempre più all’ordine del giorno”, denuncia il consigliere regionale Fabrizio Santori.
 
 Ancora aggressione nella Metropolitana. È successo questa mattina alla fermata della Ponte Mammolo della Linea B, dove, esattamente un anno fa, una nomade ha cercato di rapire un bambino, strappandolo dalle braccia della madre. Stavolta a rimetterci è stata una guardia giurata che, secondo la denuncia del consigliere regionale Fabrizio Santori, «è stata ferita alla testa dopo una colluttazione con uno straniero».«La vicenda mi è stata raccontata quasi in diretta», aggiunge Santori, «da alcuni cittadini che erano sul posto, visibilmente scossi. Non conosco i dettagli di questa vicenda ma è chiaro che questa Roma sta alzando nella quotidianità l’asticella della violenza, e che alcune realtà urbane si trovano ad essere terra di nessuno».«Il caso delle fermate periferiche della Metropolitana sono emblematiche, la percezione di sicurezza è nulla ed episodi di questo genere sono sempre più all’ordine del giorno. Oggi a farne le spese è una guardia giurata ma gli utenti del trasporto pubblico sono esposti quotidianamente a fenomeni d’illegalità che non sono più tollerabili: gente che scavalca i tornelli, questuanti aggressivi, nomadi dediti al borseggio e alla richiesta del pizzo per chi acquista i biglietti nelle biglietterie automatizzate».«Il Sindaco, il Prefetto e Atac prendessero urgenti provvedimenti», conclude il consigliere regionale, «perché i cittadini sono stanchi di subire angherie e soprusi. Spero che venga fatta luce sulla vicenda, ma Roma è sempre più una città difficile, sui suoi sampietrini come sottoterra a quanto pare».
SE IL CITTADINO QUELLO CHE PAGA LE TASDSE E I RAPPORTI NON VERRA’ TUTELATO, AIUTATO E DIFESO .FORSE E’ ORA CHE IL CITADINO SI DIFENDA COME PU PER DIFENDERSI,PERCHE’ CI TIENE ALLA SUA FAMIGLIA E LA SERA VUOLE RITORNARE SANO E SALVO DAIO SUOI.
in quanto a noi associazione volontari per i diritti e la tutela del cittadino ,vi possiamo accompagnare dove volete in  qualsiasi ora della giornata.
Basta fare un  e-meil : “[email protected]”e sarete ricontattati  ,lasciando un  telefoni fisso e una residenza romana.

Il Buffone..sa tutto lui,fa tutto,lui..

10636209_592568024182872_8459372019377899592_nBuffone di in Matteo :Non ci sono soldi per i disoccupati, gli anziani e i malati, ma per Immigrati , Rom e Aeroplanini si trovano. Il governo italiano infatti, dopo il bonus agli immigrati, ha firmato un nuovo contratto con l’americana Lockheed Martin per l’acquisito di altri 2 F35: 153 milioni di euro. E altri due velivoli, più 40 milioni per altre cosucce…Siamo proprio  nella nazione di “Minchipoli”.

10676218_829131737118311_83472647440757861_n

PER LORO NON C’E’ UN TETTO SOPRA LA TESTA..

 Marito e moglie malati e sfrattati:
ora vivono in stazione a Capua

Marito e moglie malati e sfrattati:<br />
ora vivono in stazione a Capua

 di Giulio Sferragatta

CASERTA – Lui è affetto da distrofia miotonica. Lei invece cardiopatica, dalla salute resa ancor più vacillante dal diabete e dall’osteoporosi. Due coniugi, con una figlia ventenne ancora a carico, costretti a vivere riparati – di giorno – nella sala d’attesa della stazione ferroviaria di Capua e – di notte – nell’auto generosamente prestata da un amico. Una vita da «barboni» che per Domenico Merola, 48 anni, e la moglie Palma Errico, 46 anni, ha avuto inizio improvvisamente quando, in una fresca mattinata d’aprile, i due congiunti sono stati costretti ad abbandonare la propria abitazione in via Santa Maria dei Franchi, nel centro storico della città.imagesUWRB305QimagesTIIPZ9R3imagesYYJV8J1Eimages2Y2YM3IEimagesZCDB81LN

imagesFMJCROC1