Si: Serve il coraggio di dirlo: SIAMO IN GUERRA CON L’ISLAM SANGUINARIO

crociato2imagesXBEFRLNP

Nella guerre ,mai aggressore  e aggredito  si son messi  a fare  dei distinguo di carattere culturale ,religioso, o  Dio  ne guardi ,politicamente corretti.. Nell’ultimo conflitto  mondiale il nemico era ola GERMANIA (da quando esiste questa penisola , la guerra è stata fatta sempre da Austria e Germania, anche se si chiamavano diversamente) Così ora: è l’ISAM (che ci rimuove guerra, perché in un lontano passato, siamo stati sottomessi a loro nel Sud per ben  vari secoli) che muove guerra a noi CROCIATOCROCIATI imagesXM0YHCB7(loro ci chiamano impuri  da scannare…) Se poi nel corso degli eventi  prevarrà un “ISLAM MODERATO ” o “BUONO”  capace di  sbaragliare  al suo interno  quello  “FONDAMENTALISTA ”  o “CATTIVO” ,ne prenderemo atto  con  piacere. Ma fino ad ora  di una simile reazione  non s’è visto segno rimarranno fioche parole  e nulla di più .E le chiacchiere ,in guerra, stanno a zero . A proposito  di chiacchiere :con la guerra  è ripristinata  la legalità  e la supremazia  etico-sociale  di quella ISLAMOFOBA , che “fino a ieri era reato o quasi”. In guerra  non si sta con il piede in due staffe. Nel secondo  conflitto  mondiale  l’Inghilterra  era germanofoba ,l’Italia  anglofoba, il Giappone  americanofobo  e l’America  nippofoga .Senza se e senza ma . In questa ,dichiarandosi  l’ISLAM  apertamente  CRISTIANOFOBO  ,non possiamo   non dirci ,a meno di non tradire ,a  meno  di non militare  fra gli “INSIDE FIGHTERS” – islamofobi. Con orgoglio  anche, come sempre quando la PATRIA CHIAMA.qq