Poesia di Giulia Romaniello

A VISO SCOPERTO

MASCHERE INTERCAMBIABILI
NON SEMPRE CONCILIABILI
DI PIZZO NERO
NEL CUPO MISTERO,
UN CAPPELLO, UN PAIO DI OCCHIALI,
DOVE AVEVI NASCOSTO LE MIE ALI?
TIENILE PER ME NON LE REGALARE,
ASPETTANDO LA NOTTE PER POTERLE INDOSSARE,
DOVE L’OMBRA DELL’IRRAZIONALE
FA DA PONTE AL RAZIONALE
SORREGGE COME IMPALCATURA
DEFINISCE I CONTORNI DI CHI NON HA PAURA.
SCAVO,
COSA CERCO E’ COSA MI ASPETTO
TOGLIERE LA MASCHERA
SULLA RAGNATELA INVISIBILE
POTER IN EQUILIBRIO CAMMINARE
A VISO SCOPERTO.
Giulia Romaniello

foto di Giulia Romaniello.