Sito. Pag. 4 Lettera 22

Diceva MONTANELLI : – *i fatti vanno raccontati tutti: è disonesto chi ne censura qualcuno.Ma anche chi ne aggiunge di diffamanti,se non provati. Inchiodare i politici alle loro responsabilità ,è cosa da lodare. Gettare ombre su chicchessia ,un po meno.*Una volta nelle Redazioni si “insegnava a distinguere i fati dalle opinioni”. Oggi basterebbe tenere “lontane le ideologie dalle idee”. Chiederli obbiettività o terzietà ,che sono requisiti da giudici e non da cronisti ,è un errore. Il giornalista deve raccontare i fatti onestamente – cioè senza svendere le proprie opinioni – spiegarli al lettoredal proprio punto di vista. Senza illazioni ,né imboscate. Sarebbe così semplice:basta provare…….

Noi siamo la pecora nera che rugisce e veste tricolore

Noi siamo una voce fuori dal coro