I BUROCRATI italiani.. Contano e prendono di più del nostro Presidente della Repubblica…

Burocrate-260x260d6e0c71ca3722c71ddd73a242718257f_XLBurocrati,il loro lessico  è strumento  per prendere le distanze  e confondere le idee a tutti  regredendo nell’organizzatività  burocratica del Paese….Spesso intortare ,con raffiche  di paroloni  e costrutti barocchi.Nell’empireo burocratico  è convinzione  che il parlar astruso dia non solo autorevolezza .

NEL 45 VIRAMMO  LA SCONFITTA  MILITARE,CHE TALE ERA E TALE RIMANE,IN LIBERAZIONE.TROVATA CHE TRA L’ALTRO  CI TOLSE IL DISTURBO  DI UN COLLETTIVO  ESAME  DI COSCIENZA. I VOLENTEROSI  STUDIOSI  E POLITICI  CHE PROVARONO INVANO  A DEBUROCRIZZARE  IL BUROCRATE ( NELLE NAZIONI CON LA  SEMI-DITTATURA TUTTO VA OK , ANCORA I TRENI ARRIVANO IN ORARIO…..IN ITALIA CON UNA DITTATURA RENZIANA…)1453508_10201236526538515_212727233_n2

PER  IL QUALE IL “DIETRO”  RESTA “A TERGO” ;IL “FARE”  RESTA “ESPERIRE”;LA “BUSTA” RESTA IL “PIEGO”;IL “COME  DETTO”  RESTA  IL “PIEGO”; IL “COME  DETTO”  RESTA” “ESPRESSO IN NARRATIVA”.

E IL RIFIUTO  DELLA  BRONTOBUROCRAZIA  A ESPRIMERSI  COME LA GENTE  COMUNE  RESTA “MANCATO ACCOGLIMENTO” .-th (3)