Il bavaglio rosso dentro alle università..

No-Bavaglio-300x257A FORZA DI TOLLERARE  I VIOLENTI  HANNO DISTRUTTO LE UNIVERSITA’ ITALIANE.

CONTINUA “IL BAVAGLIO ROSSO”  PER IL PROFESSORE PANEBIANCO.

I “Collettivi di Sinistra” quelli che vanno all’università per fare solo casino senza studiare.Tanto un voto  a questi non glielo lesinano mai i professori di sinistra. Una pratica “Violenta” sempre  diffusa “di non far parlare quei professori non schierati”anche  nelle altre università se non si è rossi,faziosi e imbecilli  .Nelle università si sta male.”Purtroppo tanto tollerata  da chi dal 68 “concede  di tutto ai contestatori rossi”.

«Dal 68 ,le università sono luoghi  degli scontri politici  giovanili,prevalentemente violento.Sono violenze tra studenti e pseudo studenti del nulla, che operano comunismo132e vivono molti nei Centri Sociali,dove girano molti soldoni..da chi vuole una università politicizzata e litigiosa.Quella  mentalità ,quella convinzione  politica vanno “stroncate sul nascere senza esitazione alcuna appena si manifestano”,mentre da decenni  “prosperano” più o meno  felici nelle università  grazie a tolleranze partitiche ,a compromessi  di chi governa  l’istituzione  e di chi ci insegna ,perché si pensa  paternalisticamente  che si ha a che fare  con giovani  che vanno compresi (come fu con le Brigate Rosse),magari esuberanti fino all’eccesso ,ma con i quali  non ha senso usare  il pugno di ferro.In realtà sono dei pericolosi nemici della democrazia….e bisogna tenerli a bada o addirittura mandarli via dalle università a calci nel culo.»

E5-486x291140857527-7e7d815d-2337-41a9-a36a-2cede306b080