La luna dietro le sbarre – ” IL SUICIDIO DI VENNER “

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta  che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.). censura-1

«Anche gli EROI  si “SUICIDANO” .Per far capire  al mondo  intero  con un “URLO SILENZIOSO” e un  colpo di “PISTOLA ASSORDANTE” che arriverà fino agli estremi della Terra… La DENUNCIA,di una grande mente e di un grande uomo e scrittore ».

Capture-VennerVenner si sparò  un colpo di pistola  il 23Maggio 2013 nella Cattedrale di Notre-Dame di Parigi.article-2328502-19EA8A3E000005DC-517_1024x615_large

«Scelgo un luogo  altamente simbolico ,che rispetto e ammiro ,perché fu costruita  dal genio  dei nostri avi  su luoghi di culto  più antichi ,ricordando  origini  immemorabili »

Aveva 78 anni ,una cinquantina di libri all’attivo (tutti letti anche da me),moglie e 5 figli,nipoti e amici,”non era malato”.Come sempre succede  per i gesti  di cui  si è perduto  il significato ,quella morte  “volontaria”  venne derubricata  dalla grande  stampa d’oltralpe,anche per l’Italia che dicono acculturata.Troppo piccoli per capire la  demenza senile,delirio  estremista,patologia ideologica:un vecchio nostalgico  dei tempi dell’Algeria francese,un Omofobo,un Islamofobo..Venner  l’aveva messo nel conto.

«Al crepuscolo  della mia esistenza,  di fronte agli immensi  pericoli  della mia patria francese e “Europea“,sento il dovere di agire  finché ne ho le forze; finché ritengo necessario “sacrificarmi” per rompere  la letargia che ci opprime.Il mio “gesto” incarna un’etica  della volontà.”Mi do la morte per svegliare coscienze addormentate” . Offro quel che resta  della mia vita  in un “intento” di protesta e fondazione.”Le ragioni per vivere  e quelle per morire  sono le stesse quando  a guidarle  è il senso dell’Onore”»

Venner era un Europeo,ma naturalmente con il Circolo Barnum  dell’Europa Bottegaia e Matrigna arrogante ,ma anche astratta e indefinita .Dei trattati  e dei mercati, avida ,impaurita ,soggiogata  dall’Oriente ,Cinese e Africano  ,non aveva nulla da spartire .”Come io non ho nulla da spartire  di questa nefanda e incosciente Europa della Merkel”.

dominique-venner-lijepa-slika-u-kuc487i

Venner ,prosegue:E’ vero che sono un animo “Ribelle”e che non ho mai smesso  di “schierarmi”   contro la bruttezza  dilagante ,”contro la bassezza promossa  a virtù e contro le bugie elevate a rango di verità”.Dopo il 1990,dopo la fine dell’Urss,quando gli Stati Uniti, divenuti “strapoteri” ,hanno “imposto”  la loro “globalizzazione finanziaria” alle altre nazioni  e ai Popoli “trasformati  in consumatori  di inutili prodotti usa e getta” . Ma,riflettendo  su quella grande costituzione  che si accompagna “all’Emigrazione” di intere popolazioni  ed a una “Conquista Islamica”,sono giunto alla conclusione  che se gli Europei  avevano potuto accettare  da tanto tempo  l’impensabile ,è perché  erano stati distrutti  dall’interno  da una  antichissima  cultura  della colpa  e della compassione.Colpevolizzati  nel nome  di peccati  coi quali  si continua a imbottire  loro  il cervello.Battaglioni di universitari,storici,hanno lavorato alacremente e con accanimento  per dimostrare che la Francia e l’Europa sono “colpevoli” di tutti i mali  del mondo, e che non sono niente.Al posto di ricercatori e storici universitari,con la passione della “verità” ,si scoprivano ex  o neo “sessantottini” trotzkisti  imbastarditi  che perseguivano  una vecchia lotta  ideologica ,sotto gli orpelli  “del sostegno all’Immigrazione Mussulmana”.-