La luna dietro le sbarre – ” 23 Ottobre 1956- 23 Ottobre 2016 per non dimenticare l’Ungheria (io cero…)*…E’ la pazzia,e mai pazzia fu più sublime per l’Ungheria.*

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).censura-1

 

 

 

l43-renzi-napolitano-150424155732_mediumNon facciamoci intimidire  dagli insulti .L’ultimo è quello del Presidente  Emerito (si fa per dire) Giorgio Napolitano che qualche settimana fa  ha detto che Matteo Salvini   a capo di una banda  di xenofobi (ci ha rifilato anche noi che non  siamo di Salvini).La sua Banda Bassotti invece  è sempre Rossa,dritta,dura e pura…..download (2)

Parla proprio LUI che è stato per anni Membro  effettivo  di quella banda di assassini  che fu l’Internazionale Comunista  di Sovietica memoria con  a capo il fucilatore dei soldati  italiani ,sia in Spagna che in Russia,il Compagno  Togliati.

togliatti_

137223980Parla LUI che in nome  di una identità  da difendere, quella appunto  dei Centri GUF ,Gruppi Universitari Fascisti e poi COMUNISTABandera-en-movimiento-7,

images (12)Cattura-k0Z--544x408@Corriere-Tabletdownload (3)

download (5)Caro Presidente Emerito:Per questa pace nel mondo,ci sono stati 2652 morti e tantissimi feriti, buona parte di donne e bambini  senza gambe e braccia. 250mila ungheresi fuggiti.

images (12) Si difendevano con sassi e pochissime armi a disposizione,contro i cosacchi e mongoli dentro a grossi carriarmati.

“Contribuì  nel 1956  a soffocare  nel sangue  il desiderio  di libertà  del Popolo  Ungherese “.LUI , e quelli come LUI ,contro i “Diversi”  mandavano i carriarmati .10795budapest_cold_war_pic_russian_tanks_budapest_1956

 

ragazzirivoltosiQuesto ragazzo portava un mitra russo ma era senza  caricatore rotondo,cioè scarico,aspettando di trovarne uno pieno per poter sparare e difendersi dai soldati russi.

 

 

Primavera-di-Praga

 

 

20031013

Io c’ero in quell’inferno  dell’Ottobre e Novembre  1956 a Budapest. Nel 54 morì mia madre,avevo 14 anni,mio padre si risposò.Mi presi qualche anno senza studiare,ero  scioccato di tutto quello che mi stava capitando(mia madre era morta tra le mie braccia dopo due anni di tribolazione per il cancro,ed ero solo a casa). Figlio unico e tutta la rabbia e il dolore lo tenevo in petto.Imprecando a voce alta : “Signore perché proprio lei…???” (mio padre ritornò dalla guerra di Russia dopo molte peripezie ,un paio di anni dopo la fine della  guerra.Per me nei primi anni era uno sconosciuto ,stando sempre attaccato con mia madre e il dialogo fu sempre scarno e contenuto). Mi volevo riscattare in qualcosa  per gli altri. A Ottobre degli amici (avevamo tutti 16 anni, ma con  tantissima voglia di fare… e molto sale in zucca) . Uno dei miei amici conosceva un trasportatore  a San Lorenzo, faceva trasporti di mobili  in Ungheria e Romania,ma molte volte andava anche a Budapest.Lo contattammo ,dicendole una grossa balla,che un nostro amichetto biondo e muto,che era presente, lo dovevamo accompagnare urgentemente a Budapest perché il padre stava morendo,aveva  pestato  una mina con la scarpa.Lui i, “cacone ma venale” vedendoci minorenni e senza soldi si rifiutò a caricarci…. Fortunatamente un signore del Dazio ,capì il nostro problema.Ci disse di presentarci tra due giorni, all’ora di pranzo ci avrebbe fatto montare e stivati con i mobili, su un furgoncino che andava proprio a Budapest,poi  il furgone veniva “piombato”  e fino all’arrivo non si poteva “spiombare”.Così facemmo,anzi quel Signore che ricordo ancora il Cognome  Tabacchi  e tanto affetto.Ci disse  che “era Fascista della prima ora , non poteva vedere sia i nostri Comunisti che i Sovietici”. Ci consegnò  ben 3 ciriolone (chi è romano di una volta, sa cosa erano le cirioline e le ciriolone più grandi,cioe pane) grandi ripiene di sugo, patate e spezzatino della Mensa dei Ferrovieri..Dovevamo partire in 5 ma uno non si presentò e non parlò con i nostri padri.. Preparammo due fiaschi  di Thé molto allungato e zuccherato .Portammo anche qualche chilo di patate lesse da sbucciare,un paio di sfilatini grandi (non sapevano ancora dei 3 provvidenziali sfilatini con patate e spezzatino al sugo del Signor Tabacchi) ,un barattolo di miele.Delle bottiglie di vetro del latte vuote per orinarci dentro . 5 bottiglie di latte da “2 litri”  della Centrale del Latte per darle ai bambini di Budapest,un cucchiaio,un piccolo pentolino per scaldare il latte ,ed eventualmente preparare ai bambini latte caldo con pane spezzettato , una torcia elettrica e un coltellino,a casa avevo sottratto anche  medicinali anti febbre e anti dolorifici specialmente Aspirine. (avevano finito tutti i soldi delle paghette che erano molto poche  ,per questo avevamo venduto anche dei libri scolastici). Ci mettemmo  credo circa 3 o 4  giorni di viaggio,non  ricordo bene. L’autista mangiava e dormiva,forse  in pensioni di fortuna. Noi  zitti e buoni al buio  con tanto freddo addosso,anche quando si appartava nella cabina di guida  a farsi una sveltina di passaggio.. Una mattina il camion si fermò di colpo.Sentimmo dei colpi di mitra  e cannonate in lontananza ,capimmo che  l’autista aveva aperto la portiera e richiusa con forza,  forse stava  scappando  per un luogo sicuro.Con il Coltellino tagliammo ,il telo, prendemmo quello che era rimasto di  nostro e scappammo come lepri… dentro un bosco di querce al lato della strada. Cera tramontana,un freddo gelido e l’erba era zuppa,con una brina bianca e fredda che bloccava  le nostre ginocchia , i nostri piedi diventati ghiaccioli,avevamo le scarpe ginniche Pirelli di tela blu con doppi calzini corti  le scarpette  erano sempre fredde e scivolose.Fummo fortunati,credo dopo qualche ora,  mettendoci sul ciglio della strada fermammo  un camioncino con sopra la bandiera ungherese.Era una famigliola  con bambini piccoli ,le offrimmo una bottiglia di latte per i piccoli,e qualche patata lessa che ci era rimasta.. .Loro ci regalarono  cappotti cappelli e scarpe militari ungheresi che avevano trovato dentro un magazzino militare abbandonato,il tutto era molto gradito da noi…I cappotti abbastanza lunghi,li  tirammo su con un grosso cinturone .L’importante che non sentivamo freddo.In città i carriarmati facevano da padroni anche la fanteria mongola sovietica.Ci bloccarono, ci tolsero le bottiglie di latte rimaste ,uno di loro con i gesti si mosse a pietà , me ne riconsegnò due e mi buttarono a terra rompendolo il vasetto di vetro contenente il miele per addolcire il latte ai bambini.A Budapest la vita era molto dura,difficile per procacciarci latte in polvere per i bambini,difficile trovare qualche pezzo di pane per gli anziani quasi abbandonati a se stessi.In  grosso modo riuscimmo all’intento prefisso,stare vicini ai bambini,farli giocare e cantare, mangiucchiare quello che basta,dandole fiducia  di essere con amici un pochino più grandi di loro.La notte dormivamo tutti ranicchiati dentro gli androni dei palazzi.Il tutto,non conoscendo la lingua, era fatto tutto  a gesti,uguali in tutto il mondo… .Una volta ci capitò di sparare  per non  farci prendere,(da imbecilli , da giorni tenevamo addosso pistole e caricatori in abbondanza trovate dentro un camion militare abbandonato).Benedetta incoscienza  se ci avrebbero preso e controllato ,il muro della fucilazione ,non ci avrebbe risparmiato.Fortunatamente non  fummo feriti dalla scarica di risposta  dei soldati russi, che erano dall’altra parte di una piazza abbastanza grande ,fortunatamente per noi non sprecarono nemmeno una bomba a mano  (questa fu la nostra  salvezza,ci vedevamo già dilaniati come tanti morti che si vedevano a terra ).A Roma,ho saputo al mio ritorno che mio padre e gli altri genitori erano disperati,  non sapendo che fine avevamo fatto.Il loro cruccio era  che forse eravamo cascati  in qualche buca  dove si sterrava sabbia e pozzolana in qualche cantiere romano..Ritornati ,con un Camion della Croce Rossa Elvetica ,(non abbiamo avuto il tempo nemmeno di  fare un bagno)ottimo viaggio, mangiato tutti i giorni biscotti , latte in scatola  ricordo Nestlé , cioccolata e formaggini .. Puzzavamo di tutto urina,cacca  e altro..forse ospitavamo anche qualche piattola e molte colonie di pidocchi famelici.. Dopo un bel bagno caldo nelle proprie case. Raccontato dove eravamo andati e quello che avevamo fatto.”Pensavamo che gli Eroi non si picchiano mai,ma cinto il capo con alloro”.Purtroppo non fu così.Qualche schiaffone in pieno viso e qualche  cintata nel sedere lo prendemmo  dai nostri padri,doppie botte di chi aveva la madre.Io le presi soltanto da mio padre…(il telefono azzurro ancora non esisteva).Comunque per noi 4 fu una bella e grande esperienza di vita,anche se per la prima volta ci siamo trovati dentro  a una insurrezione popolare,dove il nemico di questo Popolo fu truce e violento per non darle la libertà.(ho tante memorie di quel periodo,e tanti morti e bambini uccisi per nulla.Dico sempre di farci un libro,poi  il tempo tiranno non mi permette farlo).ALTRO QUELLO CHE DICEVA NAPOLITANO CHE L’INVASIONE SOVIETICA   DELL’UNGHERIA  HA CONTRIBUITO  A CONSERVARE  LA PACE NEL MONDO. SPERO CHE GIORGIO  QUALCHE NOTTE (COME MI SUCCEDE QUALCHE VOLTA ANCORA  A ME) SE LI SOGNI TUTTI QUEI MORTI  UCCISI PER UN IDEALE CHE SI CHIAMAVA  “DEMOCRAZIA & LIBERTA’ “.

 

♦♦♦

23 Ottobre 1956 – 23 Ottobre 2016

A Budapest morì il comunismo .

Ma i Comunisti  sono ancora vivi ,vegeti  e in Italia comandano da sempre,grazie ai gonzi che li votano ancora.

La Repressione della rivolta  ungherese  fu l’inizio  della fine  dell’Impero Sovietico.

Ora sono dalle bandiere rosse ai dogmi del politichese corretto. Mentre l’Ungheria cadeva immersa a una pozza di sangue innocente. L’Europa guardava a Suez.

Anche il PCI INSORSE.Ma contro gli Ungheresi. Napolitano,Ingrao e gli Intellettuali ? Schierati  con i Sovietici .Disumano  fu il cinismo  già conosciuto di Togliatti….

«…. è la pazzia ,e mai pazzia fu più sublime  per l’Ungheria ».

Sono trascorsi 60 anni  da quando con i tre amici di scuola ci imbarcammo  in una  storia  più grande di noi.Noi la possiamo ancora raccontare ,gli amici che sono rimasti li,per molti  non l’hanno potuta raccontare e,”noi 4 amici  per la pelle”non siamo mai più andati a Budapest. Poi  dopo una decina di anni ci perdemmo di vista anche noi … Non  so se gli altri 3 sono morti  o vivono in buona salute.Ho fatto delle ricerche ,ma non sono riuscito a trovarli.Forse non mi va più a me ritrovarli ,è passato molto tempo, i nostri caratteri senza meno sono cambiati ,così la fisionomia.Ci è difficile ritrovarci   ragazzetti che volevano difendere un Popolo  e darle la sua libertà.Volevamo conquistare il mondo ma gli altri non  ce lo hanno fatto permettere…Come tutti i giovani di quel tempo :Ci hanno tagliato le ali e prima che ricrescono in gabbia passerà tantissimo tempo.Ma ci riusciremo…almeno per l’ultimo volo.72282_10200457183535427_1378130075_n-300x203

 

11_11_1956_anteriore

 

 

u18Schermata-2015-03-31-alle-20.58.41Anni dopo  è passato ai cacciabombardieri ,è stato infatti LUI,Presidente  Regnante ,a trascinare l’Italia,contro il Parere del Premier Berlusconi ,nella stupida  e sciagurata guerra contro il Popolo Libico (era  LUI,il  Presidente della Repubblica e Capo Supremo della Forze Armate Italiane).

imageIn quanto a Renzi,diciamo  che piace tanto a quella Sinistra  chic  che da a noi  dei Razzisti e Populisti,  ma disprezza  sotto sotto  gli immigrati ( si è visto a Capalbio che non gli hanno voluti) , se ne serve per far guadagnare  le tantissime Cooperative Rosse,che ingrassano giorno per giorno  i soldi che con tanto sacrificio sborsiamo tutti noi. Renzi dice che gli africani non sono un emergenza. Come li chiamiamo: “MASSICCIA INVASIONE SENZA TREGUA ??!!”

12715264_568622213306542_2994896703789889909_n

Oggi ne sono arrivati ,portati dalle navi anche della nostra Marina Militare .Circa 10 mila (dico:diecimila in vari porti delle isole italiane.Negli altri giorni ne arrivano 5 mila ad andata…..Poi questa non  è un  invasione silenziosa islamica organizzata?  Prima  per attaccarci sulla nostra esile economia . Poi con le loro tantissime nascite.Per ultimo,  ci attaccheranno nel sonno con le armi per sottometterci del tutto con grande arroganza..e prepotenza).

Ormai nelle nostre città,paesi e borghi. Non c’è più posto per ospitarli degnamente.Propongo di ospitarli nei due Colli:  Vaticano e  Quirinale.Se serviranno altre soluzione,ci sono rimaste le ampie e belle case di Renzi,Alfano, della Boldrini e dei Politici del Pd con  i loro sostenitori….lecca (….).-

La luna dietro le sbarre -Venerdì 27 Maggio -(Candidature-Elezioni-Votazioni, nell’antica Roma + Bonus per i nuovi nati)

finestra-1-1

Da Aprile  2016.

Ci siamo  messi agli

“ARRESTI VIRTUALI “

(Ammirando la luna dietro le sbarre) 

Aspettando la caduta del governo per scrivere nuovamente ,con libertà  e democrazia.

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001Ricordando a Renzi, che dimentica  sempre che nessuno  del Popolo Sovrano  lo ha mai votato.12963756_10156861590720327_1482506907237938923_n

All’infuori di Napoletano che le ha consegnato la chiave di Palazzo Chigi con  l’Italia e di Mattarella che ancora non lo sfratta da quel Palazzo..

998049_Fratelliditalia1

25-arprile

 

» ♦ «

finestra-1-1 Chi lotta per la libertà  e la giustizia sociale,può anche  perdere .Basta che lo fa con dignità e coraggio. (GS)

censura-1

ANEDDOTO:

0110124152007176-620x372

corsus42pompeiancient-rome-3d-005-tnhpt0

“CANDIDATURA”:Ogni romano,dopo compiuta  l’età l’età di 17  anni,veniva iscritto in una centuria ,era elettore ,ma non eleggibile, perché doveva prima servire l’Esercito per 10 anni.Aspirando agli onori ,si cominciava  dalla questura per passare  all’edilità curale,alla pretura,al consolato Si richiedevano 3 anni  di intervallo  fra 2 magistrature  consecutive.Così si poteva essere questori  a 28 anni ,edili a 31,pretori a 34 e consoli a 37.Il tribunato  e l’edilità  non contavano nella carriera degli onori .Deformità fisiche,psichiche,condanne infamanti toglievano l’eleggibilità a qualsiasi ufficio.(il contrario di quello che succede in Italia…)

“ELEZIONE DEI CONSOLI”:Un magistrato  in carica, indicava  tra i giorni  fasti  quello in cui il Console doveva essere  nominato.La notte precedente ,vegliava  all’aria aperta ,gli mocchi fissi al cielo ,in attesa  che gli Dei  dessero  segno  della loro volontà ,mentalmente ripeteva  il nome  dei candidati alla magistratura  suprema.Il domani  il popolo  si riuniva  njhel campo di Marte e lo stesso personaggio  che aveva consultato  (ma marpione) gli Dei  ,presiedendo l’assemblea  diceva ad altra voce  i nomi dei candidati ,sui quali aveva preso gli auspici ( o mazzette e favori da grosso marpione,a chi voleva lui favorire….. e’ proprio vero la politica è stata sempre sporcata da soldi e da gente di potere..)Se tra  quelli  che domandavano il Consolato  se ne trovava uno  per il quale gli auspici  non erano stati favoriti (perché non  aveva Pecunia o Dei in cielo…),egli ne taceva il nome (da grosso marpione).L’Assemblea  non aveva il diritto  di portare i suoi suffragi  sopra  altri uomini  fuori  di quelli che il presidente  aveva designati,perché   per quelli solamente  gli auspici erano stati favoriti,e l’assentimento degli dei era sicuro (che bella democrazia elettiva che avevano questi Romani furbetti…)

“LA VOTAZIONE NEI COMIZI CENTURIALI”

Il diritto  di convocare  i comizi delle centurie aspettava ai Consoli  e Dittatore ,ai Tribuni Militari, e ordinariamente  la convocazione  si annunciava  27 giorni  o tre  mercati avanti il tempo stabilito .Ottenuto (sempre) con gli auspici l’assenso degli Dei..,si dava il segnale  della convocazione  cole trombe  prima dello spuntare  del giorno; e dopo sacrifizi e preghiere,ai cittadini accorsi  si dichiarava lo scopo dell’adunanza .:Seguivano discussioni  e raccomandazioni,,secondo  che trattasi  di una proposta legislativa ,politica,giudiziale o delle ELEZIONI..Dopo di che,per invito del presidente ,il popolo ordinato per classi. Essendo 193 le centurie,se le centurie 18 dei cavalieri  si accordavano  con le 80  della prima classe  tutto era finito  e le altre classi  non  avevano più che fare .Se non cera accordo  compiuto ,votavano successivamente  le classi inferiori  cominciando dalla  seconda  finché  si fosse ottenuta la maggioranza ,che era di 97 voti.Proclamato  il risultato  della votazione,l’adunata si scioglieva.

Elez1senatoriview_08_fig.-2

renzi-fiducia-661545

Matteo  imiti in “Bene Mussolini” , non sempre le perenni pubblicità elettorali,per aiutare i giovani nella loro crescita.

Il Governo Renzi  “imita”   i provvedimenti  di “mussoliniana  memoria”  riguardo i BONUS  famigliari (che vanno quasi tutti agli IMmigrati,Rom e Sinti) per bambini nati. Ovvia provvedimento  in “vista delle votazioni  amministrative  e del Referendum che lo potrebbero  sfrattare da Palazzo Chigi”. Visto che ha pensato  di “imitare idee non sue”  ,si dedichi  anche a finanziare  i Circoli Sportivi e Piscine ,come fece il DUCE , (e gli antichi Romani).Pubblicizzandoli  con la famosa frase. 

«MENS SANA IN CORPORE SANO»

Così ci troveremmo  con molti  meno  giovani  dediti alla Droga  ed alla Delinquenza.

matteo-renzi-duce-756543

La luna dietro le sbarre (Giovedì 26 Maggio – Si ricollega al nostro Blog del 23 c.m. su Dominique Venner + Giuramento di Renzi)

Stato

finestra-1-1

Da Aprile  2016.

Ci siamo  messi agli

“ARRESTI VIRTUALI “

(Ammirando la luna dietro le sbarre) 

Aspettando la caduta del governo per scrivere nuovamente ,con libertà  e democrazia.

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001Ricordando a Renzi, che dimentica  sempre che nessuno  del Popolo Sovrano  lo ha mai votato.12963756_10156861590720327_1482506907237938923_n

All’infuori di Napoletano che le ha consegnato la chiave di Palazzo Chigi con  l’Italia e di Mattarella che ancora non lo sfratta da quel Palazzo..

998049_Fratelliditalia1

25-arprile

 

» ♦ «

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.)

censura-1

ANEDDOTO:

“Legioni  di accademici lavorano per dimostrare  che l’europa è colpevole di tutti i mali del mondo”

images (14)

Il testamento morale.

  Dopo il suo suicidio a Notre-Dame

del 23 Maggio 2013

Il brano che segue  è tratto  da “Un Samurai d’Occidente.Il breviario dei ribelli” (è da leggere,io l’ho già letto).( a cura di  Andrea Lombardi ,prefazione  di Adriano Scianca;pubblicato  dalle Edizioni  Settimo Sigillo,costa 24 euro (ben spese).

DominiqueVenner,storico e saggista,ha scritto una cinquantina di libri (anche questi tutti letti da me).Nato a Parigi nel 35 ,si è “suicidato”  nella Cattedrale di Notre Dame il 23 Maggio 2013 (noi lo abbiamo ricordato nel nostro Blog dello stesso giorno alle ore 8).Venner lasciò un biglietto  per spiegare  il suo gesto:

«« Io mi do la morte al fine di risvegliare  le coscienze assopite.Mi ribello  contro la fatalità  del destino.Insorgo  contro mi veleni  dell’anima  e contro gli invasivi  desideri individuali  che stanno  distruggendo  i nostri ancoraggi identitari, prima su tutti la famiglia,intimo fondamento  della nostra civiltà  millenaria.Mentre difendo  l’identità  di tutti i popoli  a casa propria ,mi ribello  nel contempo contro il,crimine  che mira alla  alla sostituzione  dei nostri popoli»»

dominique-venner-lijepa-slika-u-kuc487i

Un “Samurai d’Occidente” uscì postumo  e si può considerare  il testamento morale di Dominique. “Paracadutista” (come me) però lui in Algeria  durante la Guerra d’Indipendenza ,”militare della Jeune  Nation e dell’Organisation  armée segrète (OAS)”  .Dalla fine degli anni  60  si dedica  completamente  allo studio. Nel 68  fonda  l’Istituto di studi occidentale (IEO).Nel 2002 crea  la Nouelle  Revue d’Histoire.Le Edizioni 7 Sigillo hanno in catalogo anche  il suo “il bianco sole dei vinti”.-

images (12)papa-renzi (1)

Il giuramento alla cieca  fra Costituzione e Vangelo  di Renzi.Sulle UNIONI CIVILI  ha voluto dire la sua frase  “sciocca storica”,ma anche questa volta l’ha “pestata grossa e puzzolente”.

«Ci ha detto che lui  ha giurato  sulla “Costituzione” ,non sul “Vangelo”  

!!!

Se avesse letto ,almeno  superficialmente il VANGELO, saprebbe che lì non c’è nessun riferimento (o alle unioni) fra “persone  dello stesso sesso”) .

Se, invece, avesse letto  bene la COSTITUZIONE  si sarebbe accorto  che esiste  l’Articolo 29 che recita: “La  Repubblica  riconosce  i diritti  della famiglia  come società  naturale  fondata  sul matrimonio ” .

I Costituenti si riferivano  chiaramente  ad un modello  di famiglia  ben diverso  da quello voluto  dalla Cirinnà.

142314824-11ead451-08f1-467f-9f92-9ccef0ffe957

Se poi  Renzi  avesse  voluto  dare  un’occhiata  alla Dichiarazione  Universale  dei Diritti dell’Uomo  si sarebbe imbattuto,sbattendoci il muso…  nell’Articolo 16,  che  recita “UOMINI & DONNE”  in età  adatta hanno diritto  di sposarsi  e di fondare una FAMIGLIA (come si legge ,parla di una Donna e un Uomo, insieme per procreare figli  e farne una famiglia).12509175_1687576668179494_8403337507658234487_n

NON COSI’ 

images4BSBSRXK

Ma cosi’ ⇑

Ma cosi’

La luna dietro le sbarre – ” Austria .Niente svolta °VERDE°:il Brennero è BLINDATO”

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).censura-1

 

 

 

AFP_9X3SWvan-der-bellen-1000x600

ALTRO CHE SVOLTA VERDE: BRENNERO SEMPRE PIU’ BLINDATO .

La nomina del nuovo  Presidente NON CAMBIA LA LINEA DURA DI VIENNA sugli Immigrati africani .Da ieri  sono 80 gli uomini  piazzati al Valico e proseguono i lavori per una nuova barriera.

I nostri poliziotti  sono appena una ventina.

Auto e treni  passati al setaccio.

gettyimages-486336414-1

Ora finalmente avanza il POPULISMO (che non  è una parolaccia come ci vogliono far credere quelli di sinistra  come Francesco,Boldrini,Renzi,Napolitano e Mattarella..

«Arriva un tempo in cui il POPOLO SOVRANO  fa la  politica  che i governanti non  fanno  per i loro interessi; per appoggiare banchieri,industriali,palazzinari e faccendieri».

12002969_10205140085805057_1281382345056078843_n

Siamo uguali,ma non siamo identici agli altri che fanno politica  per loro conto. Così il Populismo .

in Austria  come nel resto dell’EUROPA (Marasmata,cacona,sconquassata,litigiosa,arrogante  con le altre nazioni dell’Unione,perché sembra che soltanto la Germania è la padrona d’EUROPA).Corrisponde  a quel momento  delle DEMOCRAZIE  nel quale il POPOLO SOVRANO ,cerca di fare  quella POLITICA  che i GOVERNANTI,stolti,ciechi e sordi.Non vogliono più fare. (peggio per loro,li accompagneremo tutti a casa….) Il DISPREZZO  con cui questa ONDATA (SANTA & GIUSTA) POPULISTA viene da TUTTI ACCOLTA,l’idea che i PARITI  che la rappresentano possano  sì presentarsi  e correre,ma non abbiamo  il diritto di vincere ,rischia sempre  più di far passare  l’IDEA  che la DEMOCRAZIA  in sé  sia TUTTA  una FARSA. AMMINISTRATA DA QUESTI IMPREPARATI (MOLTI INETTI ED IRRESPONSABILI) POLITICI ALLO SBARAGLIO.

PENISOLA Un popolo di poeti, Colosseo quadrato, foto di Nicola Bruni 664x289INVECE CI VOGLIONO FAR PASSARE TUTTI  DA TAPINI PISCIASOTTO…

1442_596682660417530_825905410_n-1

La luna dietro le sbarre – “Vogliono cancellare anche queste due feste”

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).censura-1

 

 

 

uomo-mediaAl peggio non c’è mai fine per quelli stitici mentalmente  che non si amano e non amano.Con il cervello  soltanto  pieno di rotelline e ingranaggini  che l’usano gli altri a loro piacere quando sono assemblati. Che non dormono per rompere  i (…..) alla gente. Ora vogliono cancellare  anche le feste del Papà e della Mamma. Già hanno provato a distorcere il Natale , con l’abolizione dei canti e del  presepe .Ci sono riusciti a metà..

La festa della Mamma

Storia-festa-della-mamma E’ una ricorrenza  civile diffusa  in tutto il mondo .E’ celebrata  persino in  Thailandia,Malesia , Corea del Sud, e nell’Africa nera.Le iniziative  sono molte  i n tutto il mondo e “non solo commerciali”,ma persino civili  e religiose.Alcuni paesi la celebrano come noi in Maggio (l’8 Maggio),altri in Marzo e in Agosto.Possibile che in una Scuola di Torino e in  qualche altra,  la Festa della Mamma  crei disagi ?! Per il  Natale ,sono stati sfrattati; canti,regali e Presepe.Sfrattati nel nome del Burocrate-260x260imagesZ7QPY6OE“Laicismo più ottuso,cerbero e stitico”.

In  alcune scuole per non  “URTARE I MUSSULMANI”.

«RICORDANDO CHE GLI AFRICANI E QUELLI DELL’EST  ISLAMICI, SONO NOSTRI OSPITI NON PAGANTI , SE NON VOGLIONO I NOSTRI USI RELIGIOSI ,  SE NE POSSONO RITORNARE DOVE SONO VENUTI ,ACCOMPAGNATI DAL NOSTRO GRANDE FRANCESCO CHE LI PREDILIGE PIU’ DEI CRISTIANI.MA NON HO MAI SENTITO ISLAMICI O CRISTIANI CHE SI INTROMETTONO  RECIPROCAMENTE CONTRO  LE DUE RELIGIONI E I LORO USI E COSTUMI».

 Visto il nuovo concetto di FAMIGLIA  si è allargata in questa…. 

142314824-11ead451-08f1-467f-9f92-9ccef0ffe957

Togliendo le feste di MAMMA  e anche del  PAPA’ download (1)

«Le rimpiazzeremo  con un’unica grande festa:  la festa del “CAVOLO” e quella della “CICOGNA”.Dando finalmente ragione alle “favole” che  i ragazzini/ne o nascono sotto un bel Cavolo ,oppure portate in volo dalla Cicogna»

Ora che è l’era delle favolette e sole renziane . Questa nuova festa non guasta…..a chi e’ stitico mentalmente e politicamente.

♦ LA FESTA DEL CAVOLCICOGNA  ♦

Creiamo_la_rete_bambini

La luna dietro le sbarre (Mercoledì 25 Maggio – Ord/to Esercito Romano.Macchine da Guerra – Flotta)

finestra-1-1

Da Aprile  2016.

Ci siamo  messi agli

“ARRESTI VIRTUALI “

(Ammirando la luna dietro le sbarre) 

Aspettando la caduta del governo per scrivere nuovamente ,con libertà  e democrazia.

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001Ricordando a Renzi, che dimentica  sempre che nessuno  del Popolo Sovrano  lo ha mai votato.12963756_10156861590720327_1482506907237938923_n

All’infuori di Napoletano che le ha consegnato la chiave di Palazzo Chigi con  l’Italia e di Mattarella che ancora non lo sfratta da quel Palazzo..

998049_Fratelliditalia1

25-arprile

» ♦ «

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).censura-1

ANEDDOTO:

Macchine da Guerra – Flotta

Le maggiori difficoltà  che si incontravano in “Guerra”  erano il passaggio di grandi fiumi e torrenti e l’espugnazione delle fortezze.I corsi d’acqua  che non avevano ponti ,o che non si poteva passare a guado si “traghettavano sopra a zattere  o barconi  uniti insieme  a mo  di “Ponte galleggiante”.

Due “Mezzi” impiegavano i Romani per espugnare  una Fortezza :il subitaneo Assedio o l’Assalto.

Nel caso d’ASSEDIO  piantavano intorno  alle Città  una doppia Trincea a convenienti distanze ,la quale serviva  per garantirli  da una “Scorreria” degli Assediati, o del pericolo di essere presi alla Spalle.Queste Trinccee  consistevano  in una Fossa  ed un Baluardo,munito  tutto intorno  di Torri e Castelletti..

Per le “Macchine d’Assedio”,primeggiavano le CATAPULTE e le BALISTE,le quali  servivano  per “lanciare  con gran violenza  Frecce ,Pietre e Giavellotti pesanti.

Altra macchina d’Assedio  era l’ARIETE,che consisteva  in una Trave  lunga  appesa a un Castello di legno  per mezzo di corde  e catene .I Soldati  con grande forza ,la spingevano  contro le Porte  o le Mura ,finché  con la sua Punta,fatta a guisa di una Testa d’Ariete,non fosse aperta la breccia.L’Ariete era “difeso”  da una Tettoia  formata  Graticci  molto somiglianti  alle Testuggine,usata dagli “assedianti”, quando erano intenti  e Scavare  sotto le mura o a fare  qualche galleria.. 

macchine_da_guerra_romani

“FLOTTA”: I Romani  facevano la guerra  e per Terra e per Acqua: Mare e Laghi. Le Navi propriamente dette  da “Guerra” ,più lunghe e affusolate  che servivano al trasporto,venivano spinte a forza  di Remi:Biremi, Triremi,Quadriremi. .Ve ne erano  di Leggere ed agili,le quali  avevano un solo ordine di remi .Una FLOTTA si chiamava CLASSE ,l’AMMIRAGLIO  di tutta la Flotta  “PREFETTO della CLASSE”, e la Nave di  lui PRETORIA; “il Capitano  di ciascuna Nave NAVARCO,il TIMONIERE  sulla sommità della Poppa  che portava una particolare divisa. Era suo dovere  pronosticare il tempo,conosceva i Porti e le Rade  per Ancorarvi la Flotta  e particolarmente Osservare  i Venti e le Costellazioni.

stele_hastatinavi_romane_2

La luna dietro le sbarre (Martedì 24 Maggio-Ord/to dell’Esercito Romano.Combattimento-Ricompense-Punizioni + Giovanni ,Il bambino morto a 7 anni)

finestra-1-1

Da Aprile  2016.

Ci siamo  messi agli

“ARRESTI VIRTUALI “

(Ammirando la luna dietro le sbarre) 

Aspettando la caduta del governo per scrivere nuovamente ,con libertà  e democrazia.

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001Ricordando a Renzi, che dimentica  sempre che nessuno  del Popolo Sovrano  lo ha mai votato.12963756_10156861590720327_1482506907237938923_n

All’infuori di Napoletano che le ha consegnato la chiave di Palazzo Chigi con  l’Italia e di Mattarella che ancora non lo sfratta da quel Palazzo..

998049_Fratelliditalia1

25-arprile

» ♦ «

finestra-1-1 Chi lotta per la libertà  e la giustizia sociale,può anche  perdere .Basta che lo fa con dignità e coraggio. (GS)

censura-1

PRIMO ANEDDOTO:

Combattimento-Ricompense-Punizioni

“COMBATTIMENTO”:L’avvicinarsi del nemico ,se il Generale pensava  di dar battaglia,”faceva piantare sulla sua Tenda  un’Asta  con una Bandiera,ed era quel “segno”  di prepararsi  alla “pugna…”Uno squillo di Tromba  dava l’ordine “di muoversi”,e all’ora i Soldati  “gridavano  all’Armi”,e gli Alfieri svellevano  da terra la Bandiera.Ora si avanzavano i Manipoli  in “ordine di battaglia”.assets-roman_legionPortando avanti tutte le bandiere.Appena giunto quasi vicino al “nemico”,il Generale percorreva le file ,ad incuorarle  alla pugna  e dava il segnale d’assalto.legioneromana-800x445“Iniziavano  la Battaglia”,le “Truppe Leggere”  a i Cavalieri ;se questi erano “Respinti si Ritiravano presso la Fanteria Grave (pesante),La quale “li riceveva fra le sue Schiere”,La Prima Fila  all’ora  avanzava ,e se questa veniva “Battuta”, entrava la Seconda ,se serviva anche la Terza che “costituiva  la Riserva”unsolved-mysteries-of-our-past08Riportata la VITTORIA,”i SOLDATI salutavano  con alte grida  di gioia,il loro GENERALE ,chiamandolo IMPERATORE ,e i Littori  adornavano  di “Rami d’Alloro i loro Fasci ; e se questa era di qualche importanza ,il SENATO  confermava al GENERALE  il titolo di IMPERATORE ,gli aggiudicava  il PREMIO del TRIONFO  e decretava  una FESTA  di grazie agli DEI.

“RICOMPENSE”: I SOLDATI che si erano  particolarmente  segnalati  ricevevano  dal Generale  in presenza di tutto l’Esercito  diverse ricompensa. 

corone (1)

“Corona Civica”:  di Fronde e di Quercia ,questa era riservata ai soldati   che avevano “Salvata la vita  ad un Cittadino”.

“Corona d’Oro”:  detta “Mureale”  che si decretava  a quello che fosse salito  per “primo  sulle mura di una Città Assediata”.Simili a questa erano le “Corone  Castrense,Vallare e Navale,con cui si compensavano  quelli che  per i primi  fossero  penetrati  nel Campo o nelle Circonvallazioni  del nemico,o fossero saliti  a bordo  di un Vascello nemico. 

“Corona d’Erba”: si dava in premio  a chi”avesse salvato  l’Esercito Circondato dal Nemico ,od una Città Assediata  ed era perciò intrecciata  con l’Erba  che cresceva nel luogo  salvato.

corone

“Altre piccole ricompense” erano Collane d’oro Braccialetti,doppia razione di Frumento,ed un doppio Soldo  e altri simili.Le stesse  spoglie  tolte al nemico  costituivano  un distintivo onorifico,che i “VINCITORI” appendevano  nelle loro case.

“PUNIZIONI”:I Traditori ,i Disertori  erano DECAPITATI.Il Furto e lo Spergiuro e la Fellonia erano puniti a COIPI di BASTONEpenefino alla Morte

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).censura-1

SECONDO ANEDDOTO:

o-BAMBINO-OSPEDALE-facebook

Questa purtroppo è una favola che non ha  lieto fine.

Ma che la sua tristissima parabola ,insegna  davvero  tanto la sua triste odissea  sanitaria  tra ricoveri,interventi chirurgici e ospedali.

SI E’ CHIUSA  DOPO 4 LUNGHI ANNI DI SOFFERENZE E SPERANZE. MA  IL PICCOLO GIOVANNI  IGNACCOLO DI 7 ANNI ,PRIMA DI MORIRE  HA ESPRESSO   AI SUOI GENITORI  UN

“ULTIMO DESIDERIO” :

«COMPRARE  CON I MIEI RISPARMI DELLE PAGHETTE, UN’ATTREZZATURA  PER QUESTO REPARTO.SERVIRA’ PER GLI ALTRI BAMBINI»

La storia di Giovanni ,vittima di un incidente  4 anni fa,quando è caduto  nel vuoto  dal vano scala  di un edificio  dall’altezza  di circa 6 metri,riportando gravi ferite  alla testa e portato all’Ospedale  Maggiore  di Modica,dove è stato ricoverato per tanti anni fino alla sua prematura morte.

I suoi genitori vorranno  dare  corso  al suo “Testamento verbale”  e così hanno deciso  di contribuire  all’acquisto  di uno strumento clinico.Ma ci vuole una raccolta di fondi per arrivare al compimento.

Spero che a questa raccolta si partecipi un po tutti:

* Il Sito,on line RAGUSANEWS *

Contribuirà alla raccolta dei fondi per l’acquisto  dello strumento sanitario e dare corso al suo ultimo desiderio a Giovanni..

La luna dietro le sbarre – L’avete voluto e ora ve lo tenete il verde di Sinistra

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).

censura-1

 

 

 

autr-MMAP-mdAustria: vince il verde Van der Bellen. Sconfitta la destra ultranazionalista di Hofer

Ha prevalso  un buonismo con i para occhi.

Ha prevalso  insensato spettro  per la Destra.

papa-bergoglio-francesco-616284quante-bufale-e-quanti-creduloni-L-IslFiP

EEER2Hanno  prevalso i pistolotti di Papa Francesco,della Presidenta Boldrini e le paure  della vicina Merkel che così le invierà anche i suoi africani..

5548profughiOra non vi lagnate di come avete votato. Ora  aspettatevi  un’invasione  in piena libertà e legalità degli africani alla conquista morbida  della vostra terra.

images0B5FMTXK

10371743_713954221995836_326574177739329823_n

Prima eravate una bella e ordinata Nazione (come era l’Italia) ora un campo di:

Pecore-australia

La luna dietro le sbarre – ATTENZIONE ALLA PANACE GIGANTE.

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).

censura-1

Il Pànace di Mantegazza o di Mantegazzi o Pànace gigante (Heracleum mantegazzianum Sommier & Levier, 1895) è una pianta della famiglia delle Apiaceae, originaria del Caucaso.

Il suo nome fu un omaggio dei botanici Emile Levier e Stephane Sommier al loro amico antropologo Paolo Mantegazza.

Distribuzione e habitat

Diffusione del Panace di Mantegazza in Europa

Il pànace è stato importato in Europa alla fine del XIX secolo come pianta ornamentale. Dal 1950, a partire dai giardini privati, la pianta si è diffusa e inselvatichita insediandosi nei prati, sulle rive dei fiumi e nei luoghi incolti, sia in pianura, sia a quote più elevate. Produce da 1.500 a 100.000 semi l’anno che si propagano con il vento nel raggio di ben 50-100 metri e, a distanza con lo scorrimento delle acque o attaccandosi al pelo degli animali. Non genera stoloni, mentre il fittone nella sua parte superiore ha una elevata forza rigenerativa[

Il Pànace di Mantegazza è in grado di diffondersi con estrema rapidità ed è considerato, in particolare nelle isole britanniche e nell’Europa orientale, una delle specie più dannose. La sua pericolosità è legata principalmente alla tossicità cutanea e oculare della sua linfa che si verifica con la fotoesposizione e alla capacità di minacciare la BIODIVERSITA’ provocando il deperimento e la distruzione della vegetazione indigena. Per tali motivi è considerata una pianta “indesiderata” e fa parte delle cosiddette Specie Aliene Invasive.

Descrizione

Panace di Mantegazza nel Jardín Botánico Alpino Jaÿsinia Samoëns, (Francia).

 Struttura ombrelliforme dei fiori

La pianta è erbacea e di grandi dimensioni, con fusti vigorosi cavi, spesso con macchie rosse. Può raggiungere i 2-5 metri di altezza (raramente 7 metri). Le foglie sono profondamente lobate, a 3 o 5 segmenti con divisioni meno profonde, i fiori sono di color bianco o verde-giallastro, organizzati in infiorescenze ombrelliformi che raggiungono 50 cm di diametro mentre i frutti sono lunghi 10–14 mm e larghi 6–8 mm, obovati, bordati da peli irti. La fioritura ha luogo da giugno ad agosto

Come riconoscerla

Il Pànace di Mantegazzi presenta delle caratteristiche inconfondibili all’osservatore che la incontra. Queste riguardano soprattutto:

  • il colore delle foglie che, a differenza dell’angelica, dell’Heracleum lanatum e della panace comune (Heracleum sphondylium) sono di colore verde chiaro brillante e tendente al giallo con le profonde lobature e segmentazioni di cui si è parlato
  • l’aspetto del tronco che è molto spesso e robusto, simile a quello del carciofo, con striature rosso scuro e contornato da peli irti
  • l’altezza e la mole che sono molto superiori a quelle delle altre due piante citate dalle quali va distinta
  • l’aspetto ovoidale dei frutti e del loro involucro che, nel momento della fioritura rimane attaccato alla base dell’ombrella e tende ad appassirsi
  • il diametro e l’imponenza dell’ombrella che è la più grande tra le ombrellifere

Pericolosità

61e203066d166e652c10b351c0ddc1c4Pànace-di-mantegazza-18

pianta-velenosa-fonte-youtubegiant-hogweed-6975

Cute e occhi: al tatto, in presenza o in seguito a radiazione solare diretta o raggi U.V., provoca gravi infiammazioni della pelle con estese lesioni bollose che possono lasciare cicatrici permanenti. A volte può essere necessario il ricovero in ospedale. Piccole quantità di linfa negli occhi possono causare cecità temporanea o anche permanente. Queste reazioni sono dovute alla presenza, nelle foglie, nei fiori, nei semi, nel tronco e nella radice di derivati furocumarinici  che sono in grado di penetrare nel nucleo delle cellule epiteliali e legarsi al DNA uccidendo le cellule. In Germania, dove questa pianta costituisce una reale emergenza, nel 2003 ne sono state riportate 16.000 vittime. In questo stesso paese vengono spesi annualmente circa 44 milioni di euro per combattere le Specie Aliene Invasive tra cui il Pànace di Mantegazza

NATURA

Tende a formare facilmente popolamenti densi. Grazie alle grandi foglie che generano una densa ombra, causa il deperimento e la distruzione della vegetazione indigena. La radice a fittone, lunga fino a 60 cm, consente alla pianta una crescita rapida e una grande capacità di rigenerazione. Inoltre i semi conservano la capacità di germogliare per circa 7-15 anni[.

 Panace di Mantegazza

 

Rimozione

A causa della fototossicità e della sua natura invasiva, il Pànace di Mantegazza è spesso oggetto di campagne nazionali di rimozione attiva, specie nei paesi Europei ove rappresenta un problema a causa della sua diffusione (Regno Unito, Germania, Belgio, Svizzera e Scandinavia); in Italia, mentre sono ampiamente diffuse varietà differenti di Heracleum, il Pànace di Mantegazza si trova solo in Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria occidentale, nell’estremo settentrionale della Lombardia e, secondo altre fonti, anche in Veneto e Trentino[8], mentre segnalazioni sporadiche sono state riportate a Cremona, nel Bresciano, nella Bergamasca e in Valcamonica[9]. A seconda delle linee guida di lotta alla diffusione di questa pianta, sono descritte essenzialmente 2 metodiche di eradicazione.

1) Metodica di eradicazione consigliata in Svizzera: non toccare assolutamente le piante e allontanarle immediatamente, in particolare dai parchi-gioco! Recidere la parte superiore della radice (a una profondità di 10–15 cm) o tagliare le piante al livello del suolo al momento della fioritura, utilizzando adeguate protezioni. Le piante dovrebbero di preferenza essere rimosse dai giardini. Non diffondere né i semi né le piante. Bruciare le piante e le radici o consegnarle ai servizi di incenerimento dei rifiuti; non gettare nel compost e non consegnare ai servizi di raccolta dei rifiuti verdi. Segnalare agli uffici cantonali per la protezione della natura le nuove stazioni negli ambienti naturali protetti e nelle loro vicinanze.

2) Metodica di eradicazione suggerita nel Regno Unito: la pianta non dovrebbe essere abbattuta, ma spruzzata a intervalli ripetuti con erbicidi come ad esempio 2,4-D, TBA, MCPA e dicamba che però sono poco efficaci nel combattere le radici. Il Glifosato (Roundup) è considerato il più efficace, ma è pericoloso per le altre specie perché poco selettivo. In ogni caso, data la resistenza e possibilità dei semi di germinare anche dopo 15 anni, dopo il trattamento è necessario un lungo monitoraggio delle zone a rischio[10]. I bambini devono essere tenuti rigorosamente lontani dal Pànace di Mantegazza. In caso di necessità di maneggiare o estirpare il Pànace, devono essere utilizzati guanti e vestiti protettivi incluse protezioni per gli occhi. In caso di contatto con la pelle è necessario lavare accuratamente la sede colpita con acqua e sapone o con lo spirito ed evitare assolutamente l’esposizione.

La luna dietro le sbarre – “L’ultima del Golperenzino”

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).

censura-1

Altro Inciucio Golperrenzino 

Referendum, Renzi parte da Bergamo:

imagesSZJ41S5H3

“Se vince il No, sarà il paradiso terrestre degli inciuci”

Ora invece l’inferno di tutti gli italiani

images2_jpgEEEEEE2

Ha cominciato da Bergamo il giro a sostegno della campagna per il ‘Sì’ sul REFERENDUM di Ottobre: “Berlinguer era per monocameralismo” (se lo dice lui,allora non è vero). “Vinciamo. Rassegnatevi, migliaia di persone pensano che si può cambiare l’Italia”. A Kilometro Rosso: “Avete molto da insegnare, siete d’esempio al Paese”. Ma ci sono state contestazioni ,perché non si è visto mai un Premier che fa Campagna elettorale personalistica come stà facendo lui..Contestazioni al teatro Sociale

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001

Da quando l’Italia è diventata una  REPUBBLICA. Nessun Presidente del Consiglio .Non si è MAI  permesso di fare una Campagna politica at personam come sta facendo sfacciatamente “GOLPERENZINO”.Crede ancora che l’Italiano ha ancora la sveglia al collo e l’orecchino al naso , guardando il cielo per vedere gli asini volanti.. vendendosi  per un misero piatto di lenticchie toscane andate a male ,con l’aggiunta di una paghetta di 80 euro mensili per tutto l’anno.Soldi di tutti gli italiani e non  suoi per fini elettorali.. imagesU8F2LIKVPerché il Colle anche se “silente e discreto” non dice qualche parolina al suo Presidente del Consiglio ,se continua  ancora questa mala informazione per deviare  il volere del Popolo? Vuol dire  che ha paura  a Ottobre,di essere sfrattato da Palazzo dal Popolo Sovrano ,temendo  che il suo imagesO75DKCEQ2“Seggiolone gestatorio”  lo perderà miseramente .E tutte le Tv che ora  le visita giornalmente ,un giorno non lontano lo  oscureranno  immediatamente .L’unica risorsa le rimarrà Twitter che si scriverà e leggerà da solo.

Dopo Ottobre ,se qualcuno le chiede  di LUI.

Risponderà: Dicendo in Coro: Matteo Renzi chi ??!! 

La luna dietro le sbarre – VI° Canto del Purgatorio + Riflessione di Sergio per quanto riguarda certi politici….

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).censura-1

 

 

 

dante

images (4)12189548_118236921872919_6404102384389880539_ncervelliera dettaglio 2lorenzetti01Image62

mercato-medievale-valle-staffora

Pieter-Bruegel-il-Vecchio-Lotta-tra-Carnevale-e-Quaresima-1559

Dante si trova al secondo balzo dell’Antipurgatorio, tra i morti di morte violenta; secondo le indicazioni temporali dello svolgersi del suo viaggio ultramondano siamo nelle prime ore dopo il mezzogiorno del giorno di Pasqua, il 10 aprile del 1300. In questo canto la figura centrale è Sordello da Goito che – in virtù dell’affetto che dimostra nei confronti di Virgilio dopo aver saputo che anch’egli è originario di Mantova – stimola in Dante una celebre e dolorosa apostrofe contro l’Italia e Firenze, che costituisce il tema politico del canto.Dante inizialmente viene accerchiato da una schiera di anime che, comprendendo che il poeta proviene dal mondo dei vivi, chiedono con insistenza (come gli spettatori che attorniano colui che vince al gioco dei dadi) preghiere e suffragi dai vivi per poter aver ridotta in parte la pena che devono scontare (segue qui un breve elenco di alcune figure del tempo riconosciute da Dante). L’episodio, che chiude gli eventi narrati nel canto precedente, suscita nel protagonista un dubbio, dato che Virgilio, suo maestro, aveva specificato, in un passo dell’Eneide, che è inutile qualsiasi preghiera di suffragio per i defunti. Il poeta latino spiega che in quel caso le richieste non sortivano effetto perché fatte da uomini pagani, e quindi irricevibili da Dio. I due si avvicinano poi ad un’anima “sola, soletta”, che mantiene un atteggiamento fiero ed altero: si tratta del poeta trovatore e uomo di corte Sordello da Goito. Non appena il poeta viene a sapere che anche Virgilio è mantovano, scoppia tra loro un innato moto d’affetto innato dovuto all’essere concittadini; Dante sfrutta questo episodio per un’amara apostrofe contro l’Italia e Firenze in cui, l’odio personale, le divisioni politiche interne e la corruzione (in particolar modo a Firenze) stanno portando alla crollo non solo della nazione italiana ma – cosa che sta particolarmente a cuore a Dante – all’unità stessa dell’Impero, che dovrebbe aver invece nell’Italia la propria sede privilegiata.

Questo è un passo interessantissimo .

Governo MONTI : 16/11/2011-28/4/2013

Governo LETTA : 28/4/2013-13-2414

Governo Renzi :

Ancora a Palazzo Chigi ,dal 22-2-2014…..

Sembra di ritrovarsi  in mezzo al periodo dei tre governi spadellati da Napolitano  al Colle,senza mandare a votare il Popolo  (che dicono Sovrano),Ma riguarda di più quello che stiamo subendo:

Quello di Renzi il Golpirenzino”

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001

0LYCVNJR_672-458_resize-e135535767958710348598_1488012361453664_7363839164893049107_n210455804_1624527774425740_6461649478790190381_n23

7473_1675727859364375_8810951982476159885_n11026060_1625054897706361_8213976205802588266_n-300x231

1016319_Carrelolospèesa10676218_829131737118311_83472647440757861_n19ccb8_uteroAffitto-755x49112509175_1687576668179494_8403337507658234487_n131830034-9201f633-ce49-458b-bcfb-623c90b831f9

crisi-e-povertàdownloadcrisi-650x274

images1_jpgeeer1files

la-banda-della-magnata-poletti-61967814397218995_93343e3f45_m3739664326-227x300globalizacion

bla-bla-bla-bla

Riflessione:

Per  certi politici , l’INFERNO  è quel posto  caldo e ovattato .Dove si sta con le donnine  nude ,su un letto morbido di banconote. Con i diavoli  che ci si può mettere d’accordo…. GS/40

Champagne_Pop

 

La luna dietro le sbarre – “Questi siamo NOI”

finestra-1-1

Da Aprile  2016.

Ci siamo  messi agli

“ARRESTI VIRTUALI “

(Ammirando la luna dietro le sbarre) 

Aspettando la caduta del governo per scrivere nuovamente ,con libertà  e democrazia.

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001Ricordando a Renzi, che dimentica  sempre che nessuno  del Popolo Sovrano  lo ha mai votato.12963756_10156861590720327_1482506907237938923_n

All’infuori di Napoletano che le ha consegnato la chiave di Palazzo Chigi con  l’Italia e di Mattarella che ancora non lo sfratta da quel Palazzo..

998049_Fratelliditalia1

25-arprile

» ♦ «

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).censura-1

12002969_10205140085805057_1281382345056078843_n

Il nostro Motto

Si può uccidere il gallo che annuncia l’alba.

Non si può uccidere l’alba.

Si può uccidere l’uomo, non si può uccidere il suo pensiero.

Dal 2005 diamo voce a chi più delle volte resta inascoltato. Siamo una difesa democratica e civile per il cittadino. Siamo per il rispetto delle leggi, dei diritti e doveri di tutti i Cittadini. La nostra attività di volontariato è quella prestata in modo personale, spontaneo e gratuito, senza fini di lucro anche indiretto ed esclusivamente per fini di solidarietà. Non desideriamo nessun contributo sia pubblico che privato, in special modo dal Singolo Cittadino, per essere un reale volontariato al servizio di tutti. Siamo per un confronto aperto e democratico fuori dagli schemi di qualsiasi forza economica e politica che ci possa intralciare per il bene di tutti i cittadini, siano essi Italiani o Stranieri, di qualsiasi credo religioso, politico e colore della pelle, rispettosi delle leggi dello Stato Italiano – Non siamo iscritti alla Regione Lazio, perché crediamo che un volontariato deve sopravvivere con i propri mezzi e non con le sovvenzioni dei contribuenti – disponiamo di legale per un servizio di consulenza (gratuito ) Svolgiamo attività didattiche con brevi, ma interessanti incontri ai Cittadini, la maggior parte della Terza età: Sulle problematiche sempre più crescenti della microcriminalità cosmopolita agguerrita contro le fasce più deboli e sole: Sensibilizzandoli e prevenendoli con tecniche comportamentali di difesa passiva, contro: Rapine, Borseggi, Scippi, Raggiri; dentro e fuori le loro case.L’associazione è formata da volontari, sensibili e attenti cittadini, disposti alla tutela e salvaguardia dei diritti di altri cittadini che svolge prevenzione ed è di supporto democratico e civile con le Forze dell’Ordine, senza togliere nulla del loro gravoso compito Istituzionale ed operativo.Attività di volontariato a favore della Cittadinanza, attraverso l’opera dei Soci i quali esprimono le proprie esperienze professionali in tutti quei settori nei quali questa potrà risultare maggiormente incisiva. (siamo circa 400 tra soci operativi e moltissimi simpatizzanti semi-operativi, tutti con esperienze militari nei corpi speciali dei paracadutisti).

Noi siamo la pecora nera che ruggisce e veste tricolore

Noi siamo una voce fuori dal coro

〈Stralciato dal nostro Sito:lavocedeisenzavoce.it 〉

〈 Il Blog:lavocedeisenzavoce.altervista.org

E’ l’anima e parte integrante ed essenziale dell’Associazione 〉

♦ 

ANEDDOTO: Amaro.

Abbiamo percepito che ci vogliono OSCURARE.

Se fosse, rimaniamo sempre in contatto su Facebook.Spero soltanto che siamo ancora in DEMOCRAZIA e con la prima Costituzione del 27 Dicembre del 1947 firmata da Enrico De Nicola  e dal Presidente del Consiglio Alcide De Gasperi.

Art. 1: L’Italia  è una Repubblica,fondata sul lavoro (che ora non c’è più).La Sovranità appartiene  al popolo, ( Che non l’ha mai gestita  dal  tempo oscuro degli antichi tiranni )che la esercita nelle forme  e nei limiti  della Costituzione (intanto  Napolitano  si è costruito da solo 3 governi: Monti-Letta-Renzi  e non ci ha voluto mandare alle urne per esprimere  un nostro consenso,ugualmente Mattarella ,pur sapendo le balle che racconta il Premier giornalmente)  

Art.21: Tutti hanno il diritto  di manifestare  liberamente  il proprio pensiero  con la parola. lo scritto e ogni altro  mezzo di diffusione.La stampa  non può essere soggetta  ad autorizzazioni  o censure.Si può procedere  a sequestro soltanto  per atto motivato  del’autorità  giudiziaria  nel caso  di delitti,per i quali la legge  sulla stampa espressamente lo autorizzi. Etc etc…  

(Ora  molte volte non è più così….)

Pazienza scriveremo se ci è possibile su Facebook e sui Muri.

(muro pulito Popolo muto…)

1442_596682660417530_825905410_n-1

10404446_301252513378624_6437005001549973862_n

Loro,quei gentili signori del Palazzo si devono ricordare  il nostro Motto Associativo. Perché a noi più ci stuzzicano,più ci consigliano e  ci mettono paura in tutti i modi… Più acquistiamo vigore,caparbietà e coraggio.A non tenere il cervello spento e una voce per gridare: Italiani Vi stanno fottendo tutto, anche della vostra dignità e buona fede. Con le  belle e forbite  chiacchiere  e nulla di fatto.Non accettate sogni da sconosciuti ,Non accettate sogni dall’ultimo arrivato…

La luna dietro le sbarre – *ANEDDOTO AMARO*

finestra-1-1

Da Aprile  2016.

Ci siamo  messi agli

“ARRESTI VIRTUALI “

(Ammirando la luna dietro le sbarre) 

Aspettando la caduta del governo per scrivere nuovamente ,con libertà  e democrazia.

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001Ricordando a Renzi, che dimentica  sempre che nessuno  del Popolo Sovrano  lo ha mai votato.12963756_10156861590720327_1482506907237938923_n

All’infuori di Napoletano che le ha consegnato la chiave di Palazzo Chigi con  l’Italia e di Mattarella che ancora non lo sfratta da quel Palazzo..

998049_Fratelliditalia1

25-arprile

 

» ♦ «

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).censura-1

ANEDDOTO: Amaro.

Abbiamo percepito che ci vogliono OSCURARE.

Se fosse, rimaniamo sempre in contatto su Facebook.Spero soltanto che siamo ancora in DEMOCRAZIA e con la prima Costituzione del 27 Dicembre del 1947 firmata da Enrico De Nicola  e dal Presidente del Consiglio Alcide De Gasperi.

Art. 1: L’Italia  è una Repubblica,fondata sul lavoro (che ora non c’è più).La Sovranità appartiene  al popolo, ( Che non l’ha mai gestita  dal  tempo oscuro degli antichi tiranni )che la esercita nelle forme  e nei limiti  della Costituzione (intanto  Napolitano  si è costruito da solo 3 governi: Monti-Letta-Renzi  e non ci ha voluto mandare alle urne per esprimere  un nostro consenso,ugualmente Mattarella ,pur sapendo le balle che racconta il Premier giornalmente)  

Art.21: Tutti hanno il diritto  di manifestare  liberamente  il proprio pensiero  con la parola. lo scritto e ogni altro  mezzo di diffusione.La stampa  non può essere soggetta  ad autorizzazioni  o censure.Si può procedere  a sequestro soltanto  per atto motivato  del’autorità  giudiziaria  nel caso  di delitti,per i quali la legge  sulla stampa espressamente lo autorizzi. Etc etc…  

(Ora  molte volte non è più così….)

Pazienza scriveremo se ci è possibile su Facebook e sui Muri.

(muro pulito Popolo muto…)

1442_596682660417530_825905410_n-1

25-aprile-2013

La luna dietro le sbarre (23 Maggio 2013-2016 – “Anche gli EROI si suicidano, per far capire al Mondo intero,con un “Urlo” SILENZIOSO che arriverà fino agli estremi della Terra..” + *L’Inciucio Golperenzino..* )

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta  che lo fa con dignità e coraggio.(G.S.). censura-1

Capture-VennerVenner si sparò  un colpo di pistola  il 23Maggio 2013 nella Cattedrale di Notre-Dame di Parigi.article-2328502-19EA8A3E000005DC-517_1024x615_large

«Scelgo un luogo  altamente simbolico ,che rispetto e ammiro ,perché fu costruita  dal genio  dei nostri avi  su luoghi di culto  più antichi ,ricordando  origini  immemorabili »

Aveva 78 anni ,una cinquantina di libri all’attivo (tutti letti anche da me),moglie e 5 figli,nipoti e amici,”non era malato”.Come sempre succede  per i gesti  di cui  si è perduto  il significato ,quella morte  “volontaria”  venne derubricata  dalla grande  stampa d’oltralpe,anche per l’Italia che dicono acculturata.Troppo piccoli per capire la  demenza senile,delirio  estremista,patologia ideologica:un vecchio nostalgico  dei tempi dell’Algeria francese,un Omofobo,un Islamofobo..Venner  l’aveva messo nel conto.

«Al crepuscolo  della mia esistenza,  di fronte agli immensi  pericoli  della mia patria francese e “Europea“,sento il dovere di agire  finché ne ho le forze; finché ritengo necessario “sacrificarmi” per rompere  la letargia che ci opprime.Il mio “gesto” incarna un’etica  della volontà.”Mi do la morte per svegliare coscienze addormentate” . Offro quel che resta  della mia vita  in un “intento” di protesta e fondazione.”Le ragioni per vivere  e quelle per morire  sono le stesse quando  a guidarle  è il senso dell’Onore”»

Venner era un Europeo,ma naturalmente con il Circolo Barnum  dell’Europa Bottegaia e Matrigna arrogante ,ma anche astratta e indefinita .Dei trattati  e dei mercati, avida ,impaurita ,soggiogata  dall’Oriente ,Cinese e Africano  ,non aveva nulla da spartire .”Come io non ho nulla da spartire  di questa nefanda e incosciente Europa della Merkel”.

dominique-venner-lijepa-slika-u-kuc487i

Venner ,prosegue:E’ vero che sono un animo “Ribelle”e che non ho mai smesso  di “schierarmi”   contro la bruttezza  dilagante ,”contro la bassezza promossa  a virtù e contro le bugie elevate a rango di verità”.Dopo il 1990,dopo la fine dell’Urss,quando gli Stati Uniti, divenuti “strapoteri” ,hanno “imposto”  la loro “globalizzazione finanziaria” alle altre nazioni  e ai Popoli “trasformati  in consumatori  di inutili prodotti usa e getta”Ma,riflettendo  su quella grande costituzione  che si accompagna “all’Emigrazione” di intere popolazioni  ed a una “Conquista Islamica”,sono giunto alla conclusione  che se gli Europei  avevano potuto accettare  da tanto tempo  l’impensabile ,è perché  erano stati distrutti  dall’interno  da una  antichissima  cultura  della colpa  e della compassione.Colpevolizzati  nel nome  di peccati  coi quali  si continua a imbottire  loro  il cervello.Battaglioni di universitari,storici,hanno lavorato alacremente e con accanimento  per dimostrare che la Francia e l’Europa sono “colpevoli” di tutti i mali  del mondo, e che non sono niente.Al posto di ricercatori e storici universitari,con la passione della “verità” ,si scoprivano ex  o neo “sessantottini” trotzkisti  imbastarditi  che perseguivano  una vecchia lotta  ideologica ,sotto gli orpelli  “del sostegno all’Immigrazione Mussulmana”.-

finestra-1-1Chi lotta per la libertà e la giustizia sociale,può anche perdere.Basta che lo fa con dignità  e coraggio (G.S.).

censura-1

Altro Inciucio Golperrenzino 

Referendum, Renzi parte da Bergamo:

imagesSZJ41S5H3

“Se vince il No, sarà il paradiso terrestre degli inciuci”

Ora invece l’inferno di tutti gli italiani

images2_jpgEEEEEE2

Ha cominciato da Bergamo il giro a sostegno della campagna per il ‘Sì’ sul REFERENDUM di Ottobre: “Berlinguer era per monocameralismo” (se lo dice lui,allora non è vero). “Vinciamo. Rassegnatevi, migliaia di persone pensano che si può cambiare l’Italia”. A Kilometro Rosso: “Avete molto da insegnare, siete d’esempio al Paese”. Ma ci sono state contestazioni ,perché non si è visto mai un Premier che fa Campagna elettorale personalistica come stà facendo lui..Contestazioni al teatro Sociale

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001

Da quando l’Italia è diventata una  REPUBBLICA. Nessun Presidente del Consiglio .Non si è MAI  permesso di fare una Campagna politica at personam come sta facendo sfacciatamente “GOLPERENZINO”.Crede ancora che l’Italiano ha ancora la sveglia al collo e l’orecchino al naso , guardando il cielo per vedere gli asini volanti.. vendendosi  per un misero piatto di lenticchie toscane andate a male ,con l’aggiunta di una paghetta di 80 euro mensili per tutto l’anno.Soldi di tutti gli italiani e non  suoi per fini elettorali.. imagesU8F2LIKVPerché il Colle anche se “silente e discreto” non dice qualche parolina al suo Presidente del Consiglio ,se continua  ancora questa mala informazione per deviare  il volere del Popolo? Vuol dire  che ha paura  a Ottobre,di essere sfrattato da Palazzo dal Popolo Sovrano ,temendo  che il suo imagesO75DKCEQ2“Seggiolone gestatorio”  lo perderà miseramente .E tutte le Tv che ora  le visita giornalmente ,un giorno non lontano lo  oscureranno  immediatamente .L’unica risorsa le rimarrà Twitter che si scriverà e leggerà da solo.

Dopo Ottobre ,se qualcuno le chiedere di LUI.

Risponderà: Dicendo in Coro: Matteo Renzi chi ??!! 

La luna dietro le sbarre – “Il confronto dei 2 Motti di appartenenza”

12002969_10205140085805057_1281382345056078843_n

Il nostro Motto

2005

Si può uccidere il gallo che annuncia l’alba.

Non si può uccidere l’alba.

Si può uccidere l’uomo, non si può uccidere il suo pensiero.

Dal 2005 diamo voce a chi più delle volte resta inascoltato. Siamo una difesa democratica e civile per il cittadino. Siamo per il rispetto delle leggi, dei diritti e doveri di tutti i Cittadini.

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001

MOTTO di  “Golperenzino”

Dal 22 Febbraio 2014

2014

“O CON ME O CONTRO DI ME”

La luna dietro le sbarre (Lunedi 23 Maggio- Ord.to Esercito romano: Comando-Mobilitazione-Accampamento + Elena Boschi )

finestra-1-1

Da Aprile  2016.

Ci siamo  messi agli

“ARRESTI VIRTUALI “

(Ammirando la luna dietro le sbarre) 

Aspettando la caduta del governo per scrivere nuovamente ,con libertà  e democrazia.

1622176_529864030461594_614054410_n-247x3001Ricordando a Renzi, che dimentica  sempre che nessuno  del Popolo Sovrano  lo ha mai votato.12963756_10156861590720327_1482506907237938923_n

All’infuori di Napoletano che le ha consegnato la chiave di Palazzo Chigi con  l’Italia e di Mattarella che ancora non lo sfratta da quel Palazzo..

998049_Fratelliditalia1

25-arprile

» ♦ «

Aneddoto:

Comando-Mobilitazione-Accampamento

Il COMANDO SUPREMO:

ufficiali cina-6in guerra  spetta sempre al Capo  dello Stato.Da principio era il Re,quindi al Console o al Dittatore ,e finalmente all’Imperatore. Il Capitano generale  dell’Esercito  aveva il titolo d’IMPERATORE o anche  di PRETORE.”Egli  portava  per distintivo  un Manto di colore scarlatto,ornato di porpora e montava  comunemente  un Cavallo  bianco di parata,coperto  d’una  gualdrappa porporina”. Era assistito dea uno o più  Luogotenenti Generali,incaricati  di eseguire  i suoi ordini  e farne ,in caso di bisogno le veci.legioneOgni Legione aveva  i seguenti UFFIZIALI.(Ufficiali)

1° 6 Tribuni militari,ciascuno dei quali  sembra  avesse  sotto  di sé  10 Centurie ,all’incirca 1.000 uomini.

2° 60 Centurioni ,ciascuno dei quali comandava  una Centuria. Questi venivano eletti  dà Tributi  Militari  e scelti  tra i Soldati più valorosi.Ogni Centurione elegge  2  Sottocenturioni o Luogotenenti  e 2 Alfieri .Il Comandante  della Cavalleria di una Legione  aveva sotto  di se i Decurioni, ciascuno dei quali  conduceva una  Decuria.

La MOBILITAZIONE

Per acquistare la robustezza e agilità  necessarie al servizio militare ,i Soldati Romani erano addestrati  a vari esercizi,quali il camminare e il correre bardati di tutto,Ancient_Times,_Roman_Detail._-_019_-_Costumes_of_All_Nations_(1882)il saltare,nuotare e volteggiare sopra un cavallo di legno,lo scoccare le frecce  e lanciare il giavellotto ,il dare l’assalto a piuoli  di legno rappresentanti  il nemico,il trascinare  gravi pesi .Da questi esercizi  l,e Schiere  Romane  si chiamavano ESERCITO.legión soldado030-ZAINO-TATTICOOgni Soldato portava  comunemente in cammino ,oltre alle armi da difesa e da offesa,,i suoi viveri per 15 giuorni e vbarii utensili ,quali una Catena ,una Sega,una Zappa,una Falce,una Coreggia ,un orciolo, un Paniere e un paio di pali  ,le tende,i mulini e gli altri bagagli  si trasportavano  col mezzo di animali da soma ,a difesa  dei quali  era costituita un’apposita Scorta Materiali.

ACCAMPAMENTO:

14L’Accampamento dei Romani aveva la forma  di unimages (4)  “Quadrato Cinto(recintato)accampamento da una Fossa  della profondità  di 3 metri e della lunghezza di 4.Con la terra  scavata  da questa fossa  si innalzava un Parapetto  munito di Palafitte .In ciascuno dei 4 Lati  dell’Accampamento c’era una Porta;quella che stava di rimpetto al nemico si chiamava  “PORTA PRETORIA” ,l’opposta “PORTA DECUMANA ; le altre due laterali  erano dette PRINCIPALI.Dall’una all’altra  di queste ultime Porte  correva la Strada  che divideva  il Campo in Superiore e Inferiore .Oltre questa Strada  principale ,attraversano il Campo  in tutta la sua Lunghezza 2 altre Strade  nella direzione  della Lunghezza del Campo.Negli intervalli  si piantavano  in ordine di Tende.Una Tenda  conteneva  ordinariamente  10 Soldati  ed un Ufficiale,che ne aveva il comando.Nella parte Superiore del Campo ,dove era la Porta  Pretoriana  si innalzava  la Tenda del Comandante chiamata  PRETORIO  e intorno ad essa  quelle delle Guardie e degli Ufficiali Superiori.I Centurioni  e gli Alfieri  avevano la tenda alle loro Compagnie  ,le quali erano sparse  nella parte Inferiore  dell’Accampamento.I VIVANDIERI  e i BAGAGLIONI  erano alloggiati  nello spazio tra le tende  e la Circonvallazione .Sulla grande Strada  Principale  del Campo  erano piantate  le principali Bandiere  e si innalzavano Altari  di Numi.Qui tenevano il Consiglio  di Guerra  i Tribuni , e si radunavano i soldati ,quando il Comandante  Supremo  rendeva Giustizia ,o quando teneva un Discorso.Costruito l’Accampamento ,si passava la parola,la quale veniva scritta  sopra una Tavoletta  quadrata  detta TESSERA , e serviva  a poter  distinguere  l’Amico dal Nemico.Il Generale  la dava ai Tribuni,e questi ai Centurioni ,dai quali  poi veniva immediatamente  comunicato ai Soldati.Dopo che il Generale aveva nella sera  data la parola e compartiti  gli altri ordini ,si Suonavano  tutte le Trombe  e si Organizzava la Guardia.Chiunque avesse “abbandonato” il suo posto di guardia,era punito  di “Morte tramite il taglio della testa”.Le Sentinelle  erano sostituite ogni 3 Ore .Il segnale  del cambio guardia  si dava  per la Fanteria  a suon  di Tromba o di Corno,e  per la Cavalleria al sono della Cornetta. Fuori di questi 3  Strumenti  da fiato i Romani non avevano altra musica Militare.-

32_

scarpe_MGzoomUna firma a sua insaputa.Maria Elena Boschi.Per Renzi, gira l’Italia forse a nostre spese, nella speranza (penso molto vana,almeno lo spero) di «convincere gli italiani a votare “SI”» a una RIFORMA (golpes inciuciones renzianis) 

A una Riforma  della COSTITUZIONE  che ,come  dicono  “autorevoli esperti  bipartisan  ,creerà  un CAOS  ISTITUZIONALE ( forse qualcosa di più….se si incazza il Popolo Spovrano) e DARA’ AL GOVERNO PIENI POTERI  E POCHISSIMI CONTRAPPESI.

images (12)

INSOMMA UNA “DITTATURA  CHIAMATA IN UN ALTRO MODO ,ORA VA DI MODA “MISERICORDIA”.

SI MISERICORDIA  A MODO DI RENZI PER TUTTO IL POPOLO ITALIANO.papa-renzi (1)

Che una RIFORMA sia  PERFETTIBILE  lo si può immaginare ,ma che la RIFORMA   della COSTITUZIONE   venga fatta MALE e in FRETTA (per far capire agli italiani,più il suono del Piffero che la Voce….. delle parole).

Renzi-satira1Tanto che perfino la Boschi AMMETTE tra le labbra «l’avrei scritta  meglio…».

Peccato che la RIFORMA  sia FIRMATA Boschi !!!

comunismo132

Una RIFORMA A SUA INSAPUTA,INSOMMA …. !!!!