“LA POLITICA” Poesia di Trilussa.

La politica

Ner modo de pensà c’è un gran divario:
mi’ padre è democratico cristiano,
e, siccome è impiegato ar Vaticano,
tutte le sere recita er rosario;de tre fratelli, Giggi ch’er più anziano
è socialista rivoluzzionario;
io invece so’ monarchico, ar contrario
de Ludovico ch’è repubbricano.Prima de cena liticamo spesso
pe’ via de ‘sti principî benedetti:
chi vò qua, chi vò là… Pare un congresso!Famo l’ira de Dio! Ma appena mamma
ce dice che so’ cotti li spaghetti
semo tutti d’accordo ner programma.

(Trilussa)

Nù è cambiato ggnente come in politica e tutti li politicanti.

Er motto  er fare loro è solo e sempre questo:

“PIATTO RICCO ME’ CE FICCO ,PIACENNOME DE FA’ FINTA A PARLA’ BENE PE’ LORO.MA A RAZZOLA SEMPRE MALE PE’ STO POP0OLO CHE JE’ FAMO CREDE CHEDE’ SOVRANO.INVECE ‘E’  SORTANTO COJONE,CREDULONE ,PAUROSO.BUE E PECORONE…QUANNO E’ L’ORA  VA’ A VOTA’ SORTANTO PE’ NOI,PERCHE’ JE’ PIACE STA’ SOTTO E ACCONTETTASSE DE’ LE MOLLICHELLE…”

(gioeser40/g.s..)

Precedente +++Caleidoscopico Politico dei Politichesi Attuali.... Successivo Piove Governo ladro......